Cronaca

Crotone: La chiesa crotonese, “figlia di San Dionigi”, celebra il suo santo patrono (Fotogallery)

Crotone festeggia oggi il suo santo  patrono, San Dionigi l’Areopagita, primo vescovo della città in cui giunse intorno al 5° secolo dopo Cristo.
Nella Basilica Cattedrale, in occasione della ricorrenza della festa di S.Dionigi Patrono della città, questa mattina è stata celebrata la Solenne Liturgia Pontificale presieduta da Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Domenico Graziani
Diversi i segni che caratterizzano questa giornata di festa e di fede che inizia con la benedizione delle sementi e dei mezzi agricoli.
La chiesa crotonese, “figlia di San Dionigi”, così come l’ha definita nella sua omelia Monsignor Domenico Graziani allarga il suo cuore e accoglie, nel silenzio , le esigenze del territorio.
Un territorio che vive non poche difficoltà  ma che deve poter allargare il proprio cuore.
“Celebrare San Dionigi, patrono della città e della Diocesi di Crotone – Santa Severina significa affidarsi, come si affidò San Dionigi, mettendosi al seguito di Paolo.
Una tradizione che si rinnova, e in cui la popolazione esprime la gratitudine al Dio creatore per quanto ha donato.
Una tradizione molto antica nella Chiesa, che acquista un significato particolare soprattutto nelle zone a forte incidenza agricola.