Cronaca

Crotone: Inaugurata a Fondo Gesù Piazza PietroAntonio D’Alife, un esempio positivo per una città intera

Quella che era una pista di pattinaggio, l’unico vero spazio aperto nel popolare quartiere di Fondo Gesù da oggi porta il nome di Piazza “Pietrantonio D’Alife”.
Un atto dovuto, verso una persona che ha speso la sua vita tendendo la mano all’altro, a colui che soffre, che vive ai margini e nel bisogno.
PietroAntonio D’Alife è stato uno dei soci fondatori della Cooperativa Sociale Agorà Kroton e i suoi componenti, oggi, in occasione dei 30 anni hanno inteso, unitamente all’Amministrazione Comunale rappresentata dall’assessore alle politiche sociali Alessia Romano, ricordarne la figura, intitolandogli una Piazza, in quel quartiere in cui tutto ebbe inizio.
Le celebrazioni di questi primi trent’anni di attività non potevano che concludersi, nel ricordo di chi ha fermamente creduto che, solo con l’impegno quotidiano e personale si possono cambiare le cose.
Pietro D’Alife come Pino de Lucia e quanti operano oggi nella Cooperativa Agorà con appassionata ostinazione hanno inteso e continuano a dare voce e a  salvaguardare la dignità di chi rischia di restare escluso. Hanno dato e danno voce a chi voce non ha.
Tre momenti diversi per celebrare questo traguardo: un convegno durante il quale Pino De Lucia, fondatore di Agorà Kroton, Gragorio Mungari Cotruzzolà, attuale presidente, e Pino Fabiano hanno raccontato passato presente e rapporto con la città della cooperativa. I settori di intervento, nei quali l’Agorà Kroton si è specializzata in questi anni, illustrati da Raffaele Fabio Riganello, Monica Carvelli, Luigi Barletta ed Anna Maria Corrado alla presenza di Mauro Lusetti, presidente nazionale di Lega Coop.
Una bellissima mostra fotografica di Gregorio Patané ed il concerto della “Pompilio Turturo band.
La proiezione, per la prima volta a Crotone il film documentario di Luigi D’Alife ” Binxêt – sotto il confine”.
Luigi, figlio di PietroAntonio D’Alife che si è detto felice a nome suo e della famiglia dell’intitolazione di una piazza nel quartiere in cui il padre ha mosso i primi passi, affiché il suo esempio possa essere da stimolo per chi vive nel quartiere Fondo Gesù e nell’intera città.
Momenti intensi che si sono chiusi con la messa officiata da mons. Domenico Battaglia, vescovo della diocesi di Cerreto Sannita-Telese-Sant’Agata de’ Goti a cui a fatto seguito l’intitolazione della piazza.
Momenti diversi, come diversi sono i fronti su cui opera, nella società crotonese la Cooperativa sociale Agorà che da trent’anni sta dalla parte degli ultimi.
Momenti diversi per celebrare questi trent’anni di impegno sociale.
Momenti diversi in cui il nome di PietroAntonio D’Alife è riecheggiato con non poca commozione.
Un uomo che sulla strada è cresciuto impegnandosi, facendo il bene.
Un esempio positivo di cui l’intera città dev’essere fiera.