Cronaca

Crotone, il TAR respinge il ricorso di Manuela Cimino che non è più consigliere comunale

Manuela Cimino non è più consigliere comunale di Crotone. Lo ha stabilito il Tribunale Amministrativo Regionale, presieduto da Giancarlo Pennetti.
Lo stesso Tribunale amministrativo, nello scorso mese di agosto, aveva sospeso la delibera, votata il 18 luglio dal Consiglio Comunale di Crotone, che stabiliva la decadenza della consigliera Manuela Cimino, eletta nel 2016 nelle fila dei Demokratici e successivamente passata la gruppo misto.

Nell’ordinanza del TAR si evince che: “in ragione della promulgata durata, senza alcuna soluzione di continuità, dell’assenza complessivamente maturata dalla ricorrente, viste anche le ragioni giustificative addotte a sostegno della stessa, non appare sussistere il necessario fumus boni iuris del ricorso, emergendo in vero elementi sufficienti per ritenere che la mancata partecipazione alle sedute dell’organo consiliare sia idonea a manifestare, con ragionevole deduzione, un atteggiamento insistito di sostanziale disinteresse, per motivi inadeguati, rispetto agli impegni assunti con l’incarico pubblico elettivo, con illegittima compromissione dell’esigenza della collettività a che il munus in parola sia correttamente esercitato.

Manuela Cimino era difesa dall’avvocato Giuseppe Pitaro.