Cronaca

Crotone, il Gruppo Pristerà replica alle organizzazioni sindacali: “Nessun comportamento antisindacale”

Riceviamo e pubblichiamo

Replica del Gruppo Pristerà, attraverso una lettera aperta alle organizzazioni sindacali FILCAMS CGIL, FISASCAT CIL UILTUCS UIL.

In riferimento al Vostro comunicato pervenuto nella giornata di ieri, nel quale veniva asserito un presunto comportamento antisindacale posto in atto dalla nostra azienda,volevamo rappresentare quanto segue :
sin dalla sua nascita e sino alla data odierna, la nostra azienda ha sempre mantenuto nei confronti delle Vostre Organizzazioni un comportamento ispirato al rispetto delle norme che regolano la vostra attività. Mai, ed in nessun caso, sono state messe in atto azioni tendenti ad impedire o limitare l’esercizio della libertà e dell’attività sindacale.
Anche nella vicenda che ci ha impegnati nell’ultimo periodo, la nostra azienda aveva immediatamente provveduto a convocare ed informare le vostre organizzazioni sulle iniziative che volevamo mettere in campo per il futuro dell’azienda e, nel rispetto dei ruoli e delle competenze, si era cominciato ad avviare una trattativa in merito alle nostre comunicazioni.
Avevamo cominciato a rappresentarVi che la nostra azienda si trovava nella necessità di operare alcune scelte aziendali finalizzate a garantire il futuro dell’attività ed il mantenimento dell’attuale livello occupazionale, ciò avrebbe comportato alcuni sacrifici da parte dell’azienda e anche da parte dei lavoratori.
Lavoratori ai quali, va sempre il nostro pensiero e la nostra gratitudine, abbiamo infatti ritenuto necessario in questo periodo di stipulare una assicurazione che li proteggesse in caso di malaugurata infezione, abbiamo inoltre provveduto ad elargire una premialità a tutti i dipendenti, in ugual misura.
Difatti, pur potendo avviare una procedura di licenziamenti collettivi, per come previsto non solo dalla vigente normativa, ma anche sottoscritto dalle parti nel Decreto Ministeriale che ha autorizzato l’ultimo periodo di Contratto di Solidarietà, la volontà dell’azienda era e rimane quella di garantire il lavoro a tutti i dipendenti.
Purtroppo, la pandemia che ha colpito il nostro paese ha di fatto limitato la prosecuzione dei nostri incontri, che comunque, a conferma di non aver alcun atteggiamento antisindacale, sono proseguiti in videoconferenza e, il non aver trovato un accordo, è dipeso unicamente dalla Vostra volontà di sottoscrivere un verbale che avesse valenza su base volontaria per i lavoratori, e non per come prescrive l’attuale normativa “efficacia nei confronti di tutti i lavoratori interessati “.
Nulla e nessuno impedirà a Voi di svolgere il vostro compito istituzionale e, con la certezza che superato questo particolare momento, si potrà tornare a riprendere i nostri usuali rapporti.
Ringraziamo pertanto ancora una volta i nostri lavoratori che come sempre hanno dimostrato grande senso di responsabilità e di unione anche in questi momenti di pandemia globale.

Gruppo Pristerà