Politica

Crotone, il consigliere Procopio chiede la manutenzione delle strade nelle contrade

Riceviamo e pubblichiamo

“Ormai a distanza di 3 anni di amministrazione targata Ugo Pugliese, non si può più parlare di organizzazione burocratica inefficiente o di altre concause se non si riescono a mettere i bisogni quotidiani dei cittadini al centro dell’agenda dell’attuale esecutivo”.
È quanto si legge in un comunicato del consigliere comunale di “Crotone bene comune”, Giovanni Procopio.
“Pur condividendo la linea sui grandi progetti e opportunità che la città e i crotonesi di tutta la provincia avranno grazie ai cantieri che ci auguriamo partano, speriamo, presto, ci sono le questioni legate al quotidiano. Il riferimento del consigliere è alle problematiche dell’ordinaria amministrazione che non possono più aspettare
“La città, sostiene Giovanni Procopio, dal punto di vista della manutenzione delle strade è allo stremo” . In particolare nelle contrade, scrive Procopio, le strade che nel periodo estivo risultano essere più trafficate, poiché conducono nei lidi e nei campeggi, sono delle vere e proprie groviere”. La manutenzione, sostiene ancora procopio, non viene effettuata da un decennio e non si può pensare che il rattoppo di qualche buca, su segnalazione del politico amico di turno, basti a sistemare l erba del vicino”.
“Questa politica non serve, serve la visione d’insieme sulla città, sulle priorità e sulle reali esigenze dei cittadini. Ormai – scrive ancora Giovanni Procopio – a più della metà del mandato di questa amministrazione serve stilare un report sulle cose fatte e su quanto resta ancora da fare e in quanto tempo farle. Non voglio fare il consigliere d’opposizione e basta, pur restando un consigliere di minoranza non voglio limitarmi alla critica fine a se stessa. Darò sempre il mio contributo nelle questioni che riguardano l’opinione pubblica – conclude Procopio -, ora è tempo di fatti e di risposte alla comunità che non può più aspettare. Anche perché, il permo è abbondantemente scaduto”.