Politica

Crotone: Il consigliere Lucente invita l’amministrazione a programmare

Il consigliere comunale Fabio Lucente attraverso un comunicato stampa invita l’Amministrazione comunale di Crotone ad attivarsi affinchè non vengano perduti i fondi stanziati dalla Regione per la realizzazione del prolungamento del lungomare Viale Magna Grecia e per il Teatro comunale.

Nel comunicato Lucente scrive: Sul bollettino ufficiale della Regione Calabria n°84 del 02 dicembre 2015 sono stati pubblicati i decreti a firma del dirigente ing. Giuseppe Iritano le due importanti opere pubbliche, il prolungamento lungomare viale Magna Grecia , per un importo di euro 3.075.000,00 e il completamento Teatro Comunale di un importo di euro 3.948.000.00. Nei suddetti decreti il dirigente ricorda al Comune di Crotone che è necessario , al fine di scongiurare la perdita dei finanziamenti “che il Comune attivi tutti i processi utili al tempestivo conseguimento dell’i.g.v.”(impegno giuridicamente vincolata che nel fatto di specie si concretizzerebbe con la firma dei contratti in appalto).

Allo stato attuale – scrive ancora Lucente – il Comune è ben lontano dal poter concludere un i.g.v. dal momento che il progetto del completamento del teatro comunale si trova ancora allo stato di progetto definitivo, mentre per il progetto del prolungamento lungomare viale Magna Grecia addirittura ad uno stato di preliminare.

Considerato quindi i tempi tecnici necessari al completamento delle progettazioni di opere per la loro natura particolarmente complesse, e considerato i tempi necessari al perfezionamento dell’appalto pubblico si può facilmente constatare come il Comune di Crotone sia ben lontano dal completare l’iter richiesto dalla Regione Calabria.

Considerato che già nel settembre 2015 la Regione Calabria aveva concesso un finanziamento provvisorio dei due interventi , è facile constatare che già quattro mesi sono trascorsi nell’assoluta inerzia dell’amministrazione comunale , già macchiatasi di aver perduto il finanziamento per il completamento della strada del mare che in occasione della visita del presidente Oliverio aveva sbandierato ai quattro venti, (Aprile 2015), salvo poi non riuscire a presentare nei termini imposti dalla Regione nemmeno uno “”straccio” di progetto preliminare dell’importante opera pubblica.

Orbene, a mio modesto parere, -conclude Lucente- è necessario che il comune si doti urgentemente dei progetti esecutivi delle due importanti opere pubbliche , al fine di trovarsi pronto a completare l’iter procedurale non appena la Regione Calabria comunichi il finanziamento definitivo.