Politica

Crotone, Iaconis (Riva destra) su dimissioni sindaco: “È prova di dignità, la città ritorni al voto per dotarsi di un governo di centrodestra”

Riceviamo e pubblichiamo

Abbiamo letto della decisione del sindaco della città di Crotone, Ugo Pugliese, di volersi dimettere per effetto dell’indagine a suo carico relativa ai fatti già noti. Non siamo sorpresi poiché già nel nostro intervento di pochissimi giorni fa avevamo invitato il sindaco a dimettersi ed affrontare la vicenda giudiziaria da cittadino semplice. Quanto da Ugo Pugliese annunciato è prova di dignità, di serietà e di grande responsabilità nei confronti di tutta la popolazione crotonese e, nel rispetto dell’azione della magistratura, ci auspichiamo che i risvolti dell’indagine siano i più leggeri possibile.
La città di Crotone tornerà al voto ed avrà la possibilità di dare vita, sulle orme di non antichi fasti, ad un governo in linea con quanto emerso nei risultati elettorali più recenti che vanno dalle europee alle ultime regionali e, siamo convinti, con quanto accadrà nelle regionali emiliane e soprattutto calabresi.
Riteniamo di non essere esagerati affermando che quanto accaduto a Crotone rappresenta se non la fine sicuramente lo smantellamento di modo di fare politica ed amministrare la cosa pubblica estremamente personalistico e causa di un progressivo allontanamento di Crotone dall’attenzione politica romana e regionale.
Per altro verso, la città di Crotone potrà risorgere inserita in una filiera politica di Centrodestra che potrà sollevarla dalle sabbie mobili in cui è sprofondata ed il nuovo governo cittadino saprà, con sapienza e competenza riprendere i programmi ora interrotti, rivalutarli in meglio e portarli a compimento per il bene delle nostra città e per il soddisfacimento dei cittadini.
Per realizzare tutto ciò, però, occorre sin da subito, che il centrodestra si adotti di una cabina di regia che, principalmente, stabilisca ferree regole che devono andare dalla partecipazione ai tavoli, alla scelta dei candidati e, non certo per ultimo, dotarsi di un progetto politico credibile e spendibile capace di convincere gli elettori oramai sempre più delusi ed a giusta ragione sempre più lontani dalla politica nei confronti della quale impera il disgusto più totale.

Il Coordinatore Provinciale e Cittadino
Giovanni Iaconis