Sport

Crotone: Grandi performance degli atleti dell’Akc ma niente medaglie alla “Venice Cup”

La grande kermesse dei karateka alla 25a edizione della International Venice Cup 2016 tenutasi nella ridente località veneta di Caorle in provincia di Venezia, domenica scorsa. All’Avvenimento hanno preso parte il team Internazionale senior dell’ASD Accademia Karate Crotone formato da Fabio Greco, Angelo Arditi, Emanuele Genovese, Fabio Idini (Sardegna) e Gabriele Cera(Lazio) mentre, per quanto riguarda il settore giovanile, han fatto bella mostra di se Gabriele Cavallaro, Pasquale Gaetano, Emanuel Lo Iacono, Andrea Marchio e Francesca Lumare. A dirigere la delegazione pitagorica del maestro Enzo Migliarese, il sempre inossidabile maestro Rosario Stefanizzi che con l’aiuto del coach Luigi Migliarese ha avuto il suo bel da fare per seguire gli atleti impegnati in ben due strutture diverse, ovvero, il PALAEXPOMAR e lo SPORT HALL. Gli imponenti numeri della manifestazione danno la giusta idea delle proporzioni della competizione: 13 aree di gara, 2.237 Atleti, 315 Club e 32 Nazioni presenti.
Cronaca di gara:
Si è partiti con la gara a squadre,  l’ASD Accademia Karate Crotone contrapposta alla francese AASS Karate Sarcelles, (FRA) composta da: Boston, Chantalou, Lakehal, Matoub, Rambans, Tong Tjuen. I 5 incontri al cardiopalma, con una accesa disputa fra le due compagini, hanno a visto alla fine prevalere la Francia 3 a 2. Purtroppo all’AKC è rimasto l’amaro in bocca perdendo la possibilità del ripescaggio perché il finale non è andato come previsto, infatti, la squadra francese perdeva in finale di poule contro il team italiano Shirai San Valentino (ITA) Team : Crescenzo, Da Silva Deus, Fasolino, Ferraiolo, Grimaldi, Pernice, Vastola, per 0-3 ed andava essa stessa verso il ricupero conquistando il Bronzo contro il team spagnolo J.VIDAL (ESP) team Benita Lopez, Comes Martínez, Martin Gomez, Rubio Requena, Segura Zahonero, Sinvkouskiy) per 3- 1 .
La giornata di sabato ha visto protagonisti gli atleti in veste individuale e le performance di ognuno sono state premiate anche se purtroppo non sono giunte le medaglie sperate. Ancora una volta di prima mattina chiudono gli incontri seniores Fabio Greco che non passa il turno contro Hasani Michele (Nakayama,ITA) 2-  6 che arriverà 5°, a seguire nella stessa categoria Angelo Arditi incontra Martin Gomez Javier (J.Vidal,ESP)  0-0 ed Emanuele Genovese contrapposto a Pigat Enrico (ASDK PDP,ITA) 0-0  pur pareggiando gli incontri hanno visto gli avversari passare per giudizio arbitrale per 3-2. Stessa sorte per Andrea Marchio negli Under 21 -60kg che ha incontrato lo svedese Barkelind Daniel (SWE,SWE)  con il quale pur concludendo l’incontro 4-4 non gli è bastato per proseguire. Grande la battaglia di Pasquale Gaetano nei WKF Cadets Internazionali dove dopo aver battuto i bravi Atanasoaei Robert (Asd Team Karate Ladispoli,ITA) 5-0 e Veneziano Francesco (Puglia,ITA)  4-1- si è visto negare il passaggio da Podrábský Petr (CZE Karate Team, CZE) che poi prenderà il bronzo e dal quale a pochi secondi dalla fine subisce un 3-2 e perde la speranza del ripescaggio rimanendo comunque 7°. Stessa sorte anche negli incontri Esordienti B Nazionali dove Pasquale Gaetano dopo aver vinto contro Oppizzi Davide (KEN,ITA) 5-0, Granatiero Mattia (CUS,ITA) 5-2, Tollis Alex (A.S.D. KB&S AZ,ITA ) 0-2 , si è ritrovato di nuovo 7°. Frenato invece Gabriele Cavallaro che purtroppo saltando di una categoria da -57 a – 63kg, sia negli esordienti B contro Portochese Salvatore (Accademia Bartolo,ITA) 0- 1 che nel WKF Cadets Internazionale contro Filippi Francesco (Shingitai Pisa,ITA) 0- 3  , non si è trovato a proprio agio fermandosi in tutte e due le gare all’undicesimo posto. Anche Francesca Lumare nella categoria Junior femminile, ha affrontato lo stesso la competizione pur non sentendosi bene e dove ha dovuto cedere a Stasi Linda (New Team Fontana,ITA) o- 6 che poi però ha perso escludendo Lumare dalla possibilità di ricupero. Prova superba di Emanuel Lo Iacono che al suo esordio nella Categoria -68kg dei Junior WKF Internazionali ha dato segnali positivi superando Donadello Vladimir (Defence,ITA)   4-0, Sada Mirsad (Karate Piacenza,ITA)  4- 1 ,   fino a che viene battuto di misura da Delle Curti Ashenafy (Nakayama,ITA)  0-1che poi vincerà l’ORO ripescandolo per la finale per il bronzo contro l’atleta della nazionale Arioli Andrea (FED ITALIA,ITA) dove perde per 0-  2 restando ad uno stretto ma onorevole 5° posto.
Sono soddisfatto – ha detto il M° Stefanizzi – tutti hanno gareggiato con cuore malgrado alcuni acciacchi e la stanchezza degli spostamenti che, come si sa, per noi crotonesi sono sempre massacranti. Ci rifaremo- ha detto IL m° Enzo Migliarese – i nostri team sono motivati ed affiatati e questo anche grazie al supporto che ci hanno fornito alcuni amici titolari di aziende come Blobb Il Gelato, Expert Crotone, Cimino Costruzioni, Seriart, Dielettra, FG F.lli Greco, Scerra e Palermo, Assetto Migliarese, La Drummeria, Bar Giorgio, Forciniti Costruzioni, Safi Eco Srl, Hotel Lo Scoiattolo, Ferramenta Tricoli, Promoprint, Maride Viaggi che ci hanno consentito di affrontare la trasferta in modo più sereno. Comunque, nutriamo la speranza che questa, sia stata la prima di una lunga serie di competizioni che ci attendono e che dovremo affrontare prossimamente ed ancora una volta insieme. Buono il livello tecnico degli atleti che hanno dato vita ad incontri spettacolari a testimonianza della bontà tecnica e, data la sostanziosa presenza di atleti stranieri, la gara è risultata un buon test di confronto.

Classifica per nazioni: 1° ITAly; 2° SPAIN; 3° LUXEMBOURG; 4° CZECH REPUBLIC

Le altre nazioni partecipanti : Algeria, Austria,Belgium, Bosnia And Herzegovina, Brazil, Bulgaria, Croatia, Denmark, England, Estonia, Finland, France, Germany, Islamic Republic Of Iran, Kuwait, Latvia, Malta, Morocco, Netherlands,Norway, Romania, San Marino, Scotland, Slovakia, Slovenia, Spain, Sweden, Ukraine, United Kingdom.
Si è conclusa, domenica 6 novembre, la grande kermesse dei karateka alla 25a edizione della International Venice Cup 2016 tenutasi nella ridente località veneta di Caorle in provincia di Venezia. All’Avvenimento hanno preso parte il team Internazionale senior dell’ASD Accademia Karate Crotone formato da Fabio Greco, Angelo Arditi, Emanuele Genovese, Fabio Idini (Sardegna) e Gabriele Cera(Lazio) mentre, per quanto riguarda il settore giovanile, han fatto bella mostra di se Gabriele Cavallaro, Pasquale Gaetano, Emanuel Lo Iacono, Andrea Marchio e Francesca Lumare. A dirigere la delegazione pitagorica del maestro Enzo Migliarese, il sempre inossidabile maestro Rosario Stefanizzi che con l’aiuto del coach Luigi Migliarese ha avuto il suo bel da fare per seguire gli atleti impegnati in ben due strutture diverse, ovvero, il PALAEXPOMAR e lo SPORT HALL. Gli imponenti numeri della manifestazione danno la giusta idea delle proporzioni della competizione: 13 aree di gara, 2.237 Atleti, 315 Club e 32 Nazioni presenti. Cronaca di gara:

Ad iniziare il tutto è stata la gara a squadre che venerdì pomeriggio è partita subito con l’ASD Accademia Karate Crotone contrapposta alla francese AASS Karate Sarcelles, (FRA) composta da: Boston, Chantalou, Lakehal, Matoub, Rambans, Tong Tjuen. I 5 incontri al cardiopalma, con una accesa disputa fra le due compagini, hanno a visto alla fine prevalere la Francia 3 a 2. Purtroppo all’AKC è rimasto l’amaro in bocca perdendo la possibilità del ripescaggio perché il finale non è andato come previsto, infatti, la squadra francese perdeva in finale di poule contro il team italiano Shirai San Valentino (ITA) Team : Crescenzo, Da Silva Deus, Fasolino, Ferraiolo, Grimaldi, Pernice, Vastola, per 0-3 ed andava essa stessa verso il ricupero conquistando il Bronzo contro il team spagnolo J.VIDAL (ESP) team Benita Lopez, Comes Martínez, Martin Gomez, Rubio Requena, Segura Zahonero, Sinvkouskiy) per 3- 1 .
La giornata di sabato ha visto protagonisti gli atleti in veste individuale e le performance di ognuno sono state premiate anche se purtroppo non sono giunte le medaglie sperate. Ancora una volta di prima mattina chiudono gli incontri seniores Fabio Greco che non passa il turno contro Hasani Michele (Nakayama,ITA) 2-  6 che arriverà 5°, a seguire nella stessa categoria Angelo Arditi incontra Martin Gomez Javier (J.Vidal,ESP)  0-0 ed Emanuele Genovese contrapposto a Pigat Enrico (ASDK PDP,ITA) 0-0  pur pareggiando gli incontri hanno visto gli avversari passare per giudizio arbitrale per 3-2. Stessa sorte per Andrea Marchio negli Under 21 -60kg che ha incontrato lo svedese Barkelind Daniel (SWE,SWE)  con il quale pur concludendo l’incontro 4-4 non gli è bastato per proseguire. Grande la battaglia di Pasquale Gaetano nei WKF Cadets Internazionali dove dopo aver battuto i bravi Atanasoaei Robert (Asd Team Karate Ladispoli,ITA) 5-0 e Veneziano Francesco (Puglia,ITA)  4-1- si è visto negare il passaggio da Podrábský Petr (CZE Karate Team, CZE) che poi prenderà il bronzo e dal quale a pochi secondi dalla fine subisce un 3-2 e perde la speranza del ripescaggio rimanendo comunque 7°. Stessa sorte anche negli incontri Esordienti B Nazionali dove Pasquale Gaetano dopo aver vinto contro Oppizzi Davide (KEN,ITA) 5-0, Granatiero Mattia (CUS,ITA) 5-2, Tollis Alex (A.S.D. KB&S AZ,ITA ) 0-2 , si è ritrovato di nuovo 7°. Frenato invece Gabriele Cavallaro che purtroppo saltando di una categoria da -57 a – 63kg, sia negli esordienti B contro Portochese Salvatore (Accademia Bartolo,ITA) 0- 1 che nel WKF Cadets Internazionale contro Filippi Francesco (Shingitai Pisa,ITA) 0- 3  , non si è trovato a proprio agio fermandosi in tutte e due le gare all’undicesimo posto. Anche Francesca Lumare nella categoria Junior femminile, ha affrontato lo stesso la competizione pur non sentendosi bene e dove ha dovuto cedere a Stasi Linda (New Team Fontana,ITA) o- 6 che poi però ha perso escludendo Lumare dalla possibilità di ricupero. Prova superba di Emanuel Lo Iacono che al suo esordio nella Categoria -68kg dei Junior WKF Internazionali ha dato segnali positivi superando Donadello Vladimir (Defence,ITA)   4-0, Sada Mirsad (Karate Piacenza,ITA)  4- 1 ,   fino a che viene battuto di misura da Delle Curti Ashenafy (Nakayama,ITA)  0-1che poi vincerà l’ORO ripescandolo per la finale per il bronzo contro l’atleta della nazionale Arioli Andrea (FED ITALIA,ITA) dove perde per 0-  2 restando ad uno stretto ma onorevole 5° posto.
Sono soddisfatto – ha detto il M° Stefanizzi – tutti hanno gareggiato con cuore malgrado alcuni acciacchi e la stanchezza degli spostamenti che, come si sa, per noi crotonesi sono sempre massacranti. Ci rifaremo- ha detto IL m° Enzo Migliarese – i nostri team sono motivati ed affiatati e questo anche grazie al supporto che ci hanno fornito alcuni amici titolari di aziende come Blobb Il Gelato, Expert Crotone, Cimino Costruzioni, Seriart, Dielettra, FG F.lli Greco, Scerra e Palermo, Assetto Migliarese, La Drummeria, Bar Giorgio, Forciniti Costruzioni, Safi Eco Srl, Hotel Lo Scoiattolo, Ferramenta Tricoli, Promoprint, Maride Viaggi che ci hanno consentito di affrontare la trasferta in modo più sereno. Comunque, nutriamo la speranza che questa, sia stata la prima di una lunga serie di competizioni che ci attendono e che dovremo affrontare prossimamente ed ancora una volta insieme. Buono il livello tecnico degli atleti che hanno dato vita ad incontri spettacolari a testimonianza della bontà tecnica e, data la sostanziosa presenza di atleti stranieri, la gara è risultata un buon test di confronto.
Classifica per nazioni: 1° ITAly; 2° SPAIN; 3° LUXEMBOURG; 4° CZECH REPUBLIC
Le altre nazioni partecipanti : Algeria, Austria,Belgium, Bosnia And Herzegovina, Brazil, Bulgaria, Croatia, Denmark, England, Estonia, Finland, France, Germany, Islamic Republic Of Iran, Kuwait, Latvia, Malta, Morocco, Netherlands,Norway, Romania, San Marino, Scotland, Slovakia, Slovenia, Spain, Sweden, Ukraine, United Kingdom.