Attualità

Crotone: Gli artigiani una risorsa del territorio, iniziativa nelle scuole

Si è svolta stamattina presso l’Aula Magna dell’Istituto Tecnico “M. Ciliberto- A.Lucifero” la prima giornata di Orientamento, organizzata dalla CNA di Crotone e patrocinata dalla CCIAA di Crotone e dall’ Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Crotone.
Sono intervenuti L’assessore Francesco Pesce, la prof.ssa Muto Rossella, il presidente della CNA Domenico Ceraudo, il direttore della CNA Caterina Gualtieri, sono stati ospiti dell’iniziativa Il Maestro di Liuteria Giuseppe Mungari ed il Maestro Luigi Giangreco, creatore di calzature d’eccellenza.
Nel porgere i suoi saluti l’assessore Francesco Pesce ringrazia Giuseppe e Luigi, i due maestri artigiani ed incita gli studenti a credere nelle loro capacità “Ogni studente ha grandi potenzialità e spesso non sa di averle, occorre avere fiducia in sé ed accettare la sfida per una significativa affermazione nel mondo dell’occupazione. Non tutti possono permettersi di andare all’università, ma tutti hanno la possibilità di trovare un lavoro se si prendono in considerazione i diversi ambiti lavorativi tra i quali gli antichi mestieri artigianali legati alla mano dell’uomo che tanta soddisfazione hanno dato ai nostri padri ed ai nostri nonni.”
“Con questa iniziativa si intende avviare -ci spiega il direttore della CNA Caterina Gualtieri- un’idea progettuale che ci vede impegnati nel campo dell’orientamento, con il fine di raccordare il sistema delle imprese con il mondo della scuola, un “ponte fra scuola e impresa” dunque, che vede al centro la disponibilità delle imprese a collaborare all’educazione e alla formazione dei giovani, in un’ottica di responsabilità sociale. Il nostro paese, patria della moda e della Ferrari fatica a trovare sarti e meccanici e la stessa cosa vale per i falegnami che sono spesso il braccio operativo dei designer, come per gli antichi mestieri, completamente ignorati dai nostri giovani, in sostanza tutte le professioni retroterra del made in Italy sono in sofferenza, mentre i call center si affollano di giovani laureati spesso mal pagati.”
Il Maestro di Liuteria Giuseppe Mungari ha fatto partecipi gli studenti di alcune nozioni di base che caratterizzano la sua nobile arte ed è riuscito a coinvolgerli facendogli cogliere con prove pratiche la diversa acustica di una chitarra costruita con metodo artigianale. Il Maestro Luigi Giangreco giovane pugliese che avendo trovato l’amore nella nostra città ha deciso di mettere qui a frutto l’esperienza acquisita nella bottega paterna creando calzature d’eccellenza, anche lui ha coinvolto la platea degli studenti portando loro alcuni pezzi di sua fabbricazione. Nei prossimi giorni saranno organizzate delle visite nei loro laboratori con il fine di costruire un percorso di piena conoscenza delle attività artigianali propedeutiche alla realizzazione di un prodotto d’eccellenza.
Dobbiamo fare tesoro dell’esempio di questi due giovani artigiani che come CNA siamo orgogliosi di rappresentare -afferma il presidente Domenico Ceraudo- sono eccellenze che, svolgendo con passione e determinazione il loro lavoro ridanno fiducia ad un territorio economicamente depresso come il nostro. I Maestri Giuseppe e Luigi si mettono in gioco ogni giorno costruendo il loro futuro con le loro mani e questa loro forza rafforza l’intero tessuto economico: “homo faber fortunae suae”.
Il prossimo evento sarà organizzato giorno 12 dicembre per gli studenti dell’IPSIA.

Articoli correlati