Cronaca

Crotone, fuori servizio da sei mesi l’ascensore in uso agli invalidi alla sede di INPS Crotone

Riceviamo e pubblichiamo

Da ben sei mesi uno degli ascensori della sede di Crotone, e in particolare l’ascensore che dovrebbe servire gli invalidi invitati a visita dalle Commissioni mediche, è fuori uso.
Da ben 6 mesi il Direttore di sede sta invitando Il Coordinamento tecnico edilizio della Calabria a provvedere alla sua riparazione.
Dopo ben 6 mesi il detto Coordinamento, ingiustificatamente, non ha ancora provveduto a disporne la riparazione.
Già è anomalo che la commissione medica abbia le proprie stanze al primo piano e non al piano terra, tanto che a volte invalidi con difficoltà deambulatorie vengono visitati in auto nel piazzale di pertinenza dell’immobile INPS.
Ma gravissimo è che da 6 mesi gli invalidi debbano in carrozzella, con stampelle, a volte in pigiama o in camicia da notte, attraversare tutto il piazzale per accedere all’ascensore funzionante e poi percorrere il corridoio dove sono allocati uffici amministrativi per raggiungere le sale visita. Come faranno quando inizieranno le piogge ed il freddo?
A chi saranno addebbitate le responsabilità di eventuali infortuni? Certamente non ai dipendenti INPS di Crotone che, pur subendo anche loro il disagio, si profondono fino allo stremo per garantire il servizio.
Fino a che punto la dignità di questi cittadini, che già si trovano in un particolare stato di bisogno, deve essere calpestata?

USB INPS, CROTONE