Politica

Crotone, Franco Iacucci (PD): “La linea del Pd è chiara e chi non è su questa linea è fuori dal Pd”

Rinnovamento e apertura alla società civile è questa la linea del PD guidato da Nicola Zingaretti e in questa direzione intende lavorare il Commissario del PD di Crotone Franco Iacucci che questo pomeriggio ha incontrato prima la stampa e successivamente, nel corso di un’assemblea sindaci, amministratori e segretari di circolo del Pd della Provincia di Crotone.

Secondo quanto sostenuto dallo stesso Iacucci all’assemblea erano presenti 16 Circoli su 26 e 13 Comuni su 15.

Com’è noto al commissariamento si è giunti a seguito della decisione di appoggiare la candidatura a governatore della Calabria di Pippo Callipo anziché riproporre il presidente uscente Mario Oliverio e la conseguente contestazione di alcuni dirigenti.

“Questo commissariamento a Crotone – ha detto Iacucci – doveva essere fatto prima e non si può essere tacciati di decisione stalinista. E’ solo una decisione democratica: perché non si può essere dirigenti del partito e lavorare contro la linea che il segretario Zingaretti ha dato al Pd. Con Oliverio questo partito, da quanto era Pci fino ad oggi, è stato molto generoso negli anni. Zingaretti aveva chiesto ad Oliverio di essere a sua volta generoso con il partito e mettersi a disposizione per rinnovare. L’appello non è stato recepito. La linea del Pd è chiara e non ci sarà discussione su di essa. Ripeto, chi non è su questa linea è fuori dal Pd”.

Iacucci si è detto soddisfatto dell’incontro odierno “malgrado tutti i tentativi di boicottaggio, le pressioni ricevute per fare in modo che l’incontro andasse deserto. Gli incontri proseguiranno, ci si confronterà insieme sulle varie tematiche che interessano soprattutto la Provincia di Crotone e sono certo che insieme il Partito Democratico ritornerà al centro della politica crotonese e calabrese”.