Cronaca

Crotone: Franco Facino Presidente provinciale di Fenimprese

Cresce e si espande sull’intero territorio provinciale FenImprese.
L’ Associazione, in soli  tre anni è infatti riuscita a coinvolgere un numero piuttosto elevato di imprenditori, molti dei quali giovanissimi.
Un risultato che consente all’associazione di allargare i propri orizzonti attraverso l’istituzione della sede regionale che sarà collocata a Crotone.
Per Luca Vincenzo Mancuso, che assume l’incarico di presidente regionale di FenImprese si tratta di una scommessa vinta.
La dimostrazione che i giovani possono far strada, anche in un territorio difficile come quello crotonese.
E’ quanto emerso nel corso dei lavori dell’assemblea provinciale di FenImprese che si è riunita nei saloni del Best Western alla presenza di numerosi iscritti e sindaci del territorio tra cui Ugo Pugliese, sindaco di Crotone e Nicola Belcastro sindaco di Coronei (KR).
Una presenza, quella delle istituzioni importante per FenImprese che sempre di più avverte l’esigenza di rappresentare al meglio, nelle istituzioni, i propri iscritti per ottenere chiarimenti e presentare proposte volte al miglioramento dell’esistenza delle PMI.
In questa direzione la richiesta fatta al sindaco Pugliese fatta da Luca Vincenzo Mancuso.
Essere inseriti nell’elenco delle associazioni che partecipano ai tavoli di contrattazione, ha ricordato Mancuso, rappresenta per l’associazione passo importante, richiesta accettata dal primo cittadino pitagorico.
Nel corso dei lavori il passaggio del testimone da Luca Vincenzo Mancuso, nominato Presidente Regionale a Francesco Facino che assume la carica di presidente provinciale di FenImprese.
Un riconoscimento che premia l’imprenditore crotonese, il primo ad aver creduto nell’Associazione al momento della sua costituzione sul territorio calabrese, portando la sua esperienza all’interno dell’associazione.
Facino rappresenta inoltre, per i numerosi iscritti, in prevalenza giovani, un’esempio positivo del fare impresa  nel crotonese come ricordatao da Luca Vincenzo Mancuso che va a dirigere la sede regionale di FenImprese che sarà a Crotone
“Sono onorato ed orgoglioso per la scelta fatta sulla mia persona. Onorato – ha sostenuto Facino – per la fiducia, orgoglioso perché ho creduto da subito insieme a Rino Oppido, Giovanni Laface nei giovani. Abbiamo creduto nell’energia che i giovani sono in grado di dare, perché quelli come noi ,molte volte sono più spenti. Ho accettato di far parte dell’associazione e da subito mi sono occupato del territorio e dei giovani. Io credo nei giovani. Non a caso – ha sostenuto ancora Facino – lo sportello che abbiamo creato ha dato vita ad un laboratorio start up. Mi occupo di portare per mano i giovani che hanno qualche idea evitando che facciano gli errori che abbiamo commesso noi all’avvio delle nostre attività. Ce la metterò tutta, ha concluso Franco Facino, cercando di fare insieme a voi il nostro meglio come facciamo nella vita di tutti i giorni.
L’imprenditore ha poi presentato coloro che lo affiancheranno nel Consiglio provinciale di FenImprese che sarà composto da: Meringolo Vincenzo, Borrelli Raffaele, Loria Raffaele, Mellace Massimo.
Da parte degli associati è stato poi consegnata una targa a Rino Oppido per la sua attività trentennale.
L’assemblea ha inoltre registrato gli interventi del sindaco Ugo Pugliese e Nicola Belcastro.
Pugliese in particolare ha evidenziato le difficoltà che si registrano in una realtà qual’è Crotone, ribadendo l’impegno dell’amministrazione in direzione delle diverse e annose criticità esistenti. Primo fra tutti quello legato allo scalo aeroportuale. In relazione alla chiusura ha invitato tutti a partecipare alla manifestazione che si svolgerà il prossimo 13 maggio organizzata dal Comitato cittadini aeroporto Crotone. Inoltre ha ribadito che continuerà ad incalzare Mario Oliverio affinché il territorio crotonese sia rappresentato e tutelato nella gestione unica degli scali. Il primo cittadino ha poi sottolineato il successo ottenuto dalla sua amministrazione nell’avviamento della bonifica, sottolineando che il prossimo punto sarà la richiesta a Syndial dell’impiego delle aziende crotonesi nei lavori che saranno avviati.
Dell’esigenza di sinergia istituzionale ha poi parlato il sindaco di Cotronei Nicola Belcastro. C’è tanto di positivo sul territorio crotonese ed in particolare nell’entroterra ha sostenuto Belcastro, Facciamo squadra sul piano istituzionale perché anche il mondo dell’associazionismo imprenditoriale ci sta dimostrando che stando insieme si ottiene un valore aggiunto per il raggiungimento degli obbiettivi”.
Un’assemblea provinciale che ha messo in evidenza le criticità che affrontano le imprese sul territorio ribadendo ancora una volta l’esigenza di avviare politiche a difesa e tutela del territorio partendo dalle infrastrutture fino alla pianificazione dello sviluppo turistico dell’intera provincia.