Cultura & Spettacolo

Crotone: “Fogli d’album di tutti i tempi” , i virtuosismi e le delicate sfumature del giovane violinista Paolo Tagliamento

Grande personalità ed elegante musicalità hanno caratterizzato  il quarto appuntamento con la “Stagione Concertistica 2016” organizzata dall’Associazione Beethoven Acam e il Parco Scientifico e Tecnologico.
Un binomio che ha saputo richiamare l’attenzione di un pubblico variegato negli appuntamenti sino ad oggi proposti.
In una Chiesa dell’Immacolata gremita la musicalità e l’interpretazione del virtuoso violinista Paolo Tagliamento hanno regalato emozioni attraverso la tecnica e la sincerità musicale di questo giovanissimo musicista,  vincitore del famosissimo Concorso Internazionale “Lipizer” che con l’orchestra “Orfeo Stillo” ha interpretato “Fogli d’album di tutti i tempi” .
Paolo Tagliamento, giovane e virtuoso violinista trevigiano si sta imponendo sulla scena musicale internazionale: ammesso alla “Scuola superiore di Sua Maestà la Regina di Spagna” di Madrid, prestigiosa ed esclusiva istituzione creata e sostenuta dalla sovrana iberica Sofia, riservata ai più promettenti giovani musicisti di tutto il mondo, a soli diciotto anni è stato il primo italiano, in 34 edizioni, ad imporsi nell’insigne concorso internazionale Lipizer di Gorizia.
Protagonista di uno spettacolo di alto livello culturale, Paolo Tagliamento ha incantato il pubblico regalando emozioni attraverso l’arte violinistica nelle sue forme più appassionanti mediante interpretazione, esecuzione e originalità.
Un turbinio sfavillante di note, che il giovane violinista Paolo Tagliamento ha saputo offrire al pubblico che ha gremito la Chiesa dell’Immacolata.
Un gioco sonoro con cui Tagliamento, accompagnato dall’Orchestra dell’Orfeo Stillo, diretta dal maestro Fernando Romano, ha saputo regalare al pubblico una performance di grande spessore.
Virtuosismi e sfumature delicatissime che hanno emozionato il pubblico che ha  chiuso la serata con una splendida ovazione.