Attualità

Crotone: Fiaccolata silenziosa per l’umanità

Partirà da via Regina Margherita alle ore 19,00 fino a giungere in piazza Duomo la fiaccolata silenziosa organizzata dal tavolo di coordinamento sull’immigrazione composto dalle associazioni del Terzo Settore insieme all’amministrazione comunale di Crotone.
Tutti insieme, domani sabato 8 dicembre in silenzio e senza bandiere si manifesterà per sottolineare l’esigenza di umanità, uguaglianza e giustizia sociale per tutti. Gli organizzatori intendono mandare a tutto il Paese che oggi vive un clima di paura, intolleranza e razzismo, un messaggio di pace e di fratellanza. Un messaggio di umanità e solidarietà che la comunità di Crotone ha da sempre portato avanti accogliendo da decine di anni uomini, donne, vecchi e bambini che scappano dalla guerra, dalla fame dalla povertà.
“Siamo una periferia d’Europa, – sostiene l’avvocato Francesca Pesce -in piena crisi economica, isolati dal resto del paese, con un territorio sfruttato e martoriato dal punto di vista energetico e ambientale, abbiamo i peggiori indicatori economici e sociali d’Italia, eppure non ci siamo mai tirati indietro di fronte alla sofferenza altrui. Per noi la fratellanza è un principio ineludibile, la dignità umana prima di ogni cosa, la solidarietà senza differenze. Abbiamo accolto profughi bianchi e neri, africani, curdi e albanesi, abbiamo aperto le nostre porte a cristiani, musulmani e laici di ogni terra, abbiamo soccorso tutti senza mai chiedere loro il documento d’identità, per terra e per mare.
Crotone – conclude l’avvocato Pesce – crede ancora nei principi di uguaglianza, solidarietà, tolleranza e coesione sociale, nel rispetto dei diritti umani che contrastano povertà e marginalità. Le nostre fiaccole riaccenderanno i cuori e le coscienze”.