Cronaca

Crotone, è tornata a nuotare in mare aperto la tartaruga “Caretta caretta” soccorsa dal Club Velico

Accompagnata dalle imbarcazioni dei ragazzi del circolo velico, alla presenza di una motovedetta della Capitaneria di Porto di Crotone e del Comandante Giovanni Greco, la tartaruga marina
salvata lo scorso 20 luglio è stata rimessa in acqua.
L’iniziativa rientra nelle attività del progetto di pattugliamento civile denominato “Sentinelle del mare”, format che unisce il Club Velico Crotone e il Polo NET (Polo di Innovazione Regionale Ambiente e Rischi Naturali), sempre impegnati nella sensibilizzazione al rispetto e alla salvaguardia del mare e dell’ambiente.
I piccoli atleti del circolo velico cittadino, guidati dall’istruttore Gianluca Cortese, avevano soccorso l’esemplare di tartaruga marina “Caretta caretta”, in difficoltà dopo aver ingoiato un amo, al largo della costa di Crotone.
Subito segnalata alla Capitaneria di Porto di Crotone e prontamente curata al “Centro di recupero e soccorso tartarughe marine” della Riserva Marina di Capo Rizzuto, la “Caretta caretta” finalmente è guarita ed è tornata a nuotare in mare aperto.