Politica

Crotone: Dorina Bianchi chiede al MIBACT l’istituzione della sede distaccata della Soprintendenza Archeologica

Con una lettera inviata al Segretario Generale del MiBACT, il sottosegretario al Turismo e deputato calabrese di Alternativa Popolare, Dorina Bianchi, chiede “di istituire una sede distaccata della Soprintendenza Archeologica a Crotone e avviare tutti i dovuti procedimenti per la relativa assegnazione del personale”.
Nella lettera, il sottosegretario evidenzia che “a seguito del venir meno della presenza dell’Ufficio Scavi a Crotone, la città ha perso un presidio tecnico-scientifico per le attività di scavo nonché di vigilanza sui beni archeologici, in un’area che è immensamente ricca di beni storici, artistici e culturali e necessita quindi di una particolare attenzione. Crotone è, infatti, una importante città archeologica testimone della civiltà della Magna Grecia, nonché sede storica del suddetto Ufficio Scavi”.
E ha concluso: “Tutelare e preservare nel miglior modo possibile il patrimonio storico, artistico e archeologico è l’obiettivo costante dell’attività di questo dicastero”.