Attualità

Crotone: Cresce l’attesa dei dipendenti della Provincia

Ore d’attesa per i dipendenti della Provincia che aspettano di conoscere la decisione che intenderà assumere la direzione generale della BNL.
Nella giornata di ieri i dipendenti e le organizzazioni sindacali hanno organizzato un sit-in a cui ha fatto seguito un incontro con il Prefetto Vincenzo De Vivo che si è impegnato ad intervenire sull’istituto di credito.
Una vertenza quella relativa ai dipendenti della provincia che si appesantisce giorno dopo giorno.
Ad aggravare ancor di più la situazione il mancato interesse da parte della politica – sostengono i referenti sindacali – in particolare occorre richiamare l’attenzione di Governo e Regione Calabria si adoperino affinché si trovi una soluzione.
Si tratta di fatto di dipendenti pubblici che non possono essere lasciati soli come invece sta accadendo per effetto della riforma Delrio.
Oggi si chiede alla BNL un anticipazione di incasso che assieme ai 3800 in arrivo metterebbero l’ente intermedio in grado di pagare gli stipendi arretrati che ammontano a 4 mesi dei dipendenti della Provincia di Crotone  e dei dipendenti di Gestione servizi che ammontano a 9 mesi, al tempo stesso la rata del mutuo scaduta il 31 dicembre scorso.
dsc_0059.jpg