Cronaca

Crotone, Contrade Nord senz’acqua in tempo di coronavirus: gli abitanti chiedono interventi urgenti e decisivi

Risposte urgenti e soluzioni immediate. A chiederle sono gli abitanti delle Contrade Nord di Crotone (Bucchi, Cantorato, Cannonieri) che puntualmente si trovano a fare i conti con la carenza idrica. Sono anni che il problema viene sollevato. Negli anni sono state tante le manifestazioni di protesta a cui sono seguite promesse e piccoli interventi tampone. Purtroppo il problema resta, in tutta la sua gravità. Chi sperava che, nel 2020, il problema potesse essere risolto si è semplicemente illuso. Oggi, la situazione è divenuta ancor più preoccupante a causa dell’emergenza Covid 19. Il coronavirus è un nemico invisibile, che si combatte soprattutto attraverso un igiene approfondita. Senz’acqua gli abitanti delle Contrade Nord questo nemico non possono affrontarlo come si dovrebbe. “Il primo dei consigli che viene dato è quello di lavarsi le mani accuratamente e igienizzare i locali”. Ci dicono gli abitanti delle Contrade Nord che si sono rivolti alla nostra redazione. “A noi questo viene negato. Non siamo cittadini di serie B e vogliamo che i nostri diritti vengano garantiti. Stiamo vivendo un periodo buio, le preoccupazioni sono molteplici e la ripartenza dovrebbe vederci tutti sullo stesso piano, almeno etico e morale. Invece, oltre al danno la beffa”.
Parole che evidenziano il rammarico nel denunciare il grande disagio che queste persone stanno vivendo. L’acqua è un bene primario e oggi più che mai è divenuto primario per la salute.
Occorre un intervento urgente e decisivo,da parte degli enti preposti.