Politica

Crotone, ConSenso denuncia i ritardi nell’avvio dei lavori di messa in sicurezza alla viabilità di Papanice

A distanza di un anno dalla firma del contratto di gara per i lavori di messa in sicurezza in una zona del quartiere Papanice, ancora non si vedono gli inizi dei lavori.
La denuncia viene da cinque componenti di “ConSenso” :Fabiola Marrelli, Enrico Pedace, Vincenzo De Franco, Anna Oppido e Salvatore Gaetano, che hanno inviato una lettera aperta al commissario prefettizio del Comune di Crotone, Tiziana Costantino, e al segretario generale dell’Ente, Antonino Maria Fortuna, in cui viene posto in risalto il fermo relativo ai lavori di completamento in sicurezza per la viabilità della frazione di Papanice.
“In una fase così delicata ed importante per l’economia locale, si legge nella lettera – ferma al palo da tempo ed aggravatasi con la pandemia da covid19, si chiede ala S.V.I. di voler avviare le procedure amministrative utili all’inizio dei lavori sopra indicati.
I componenti di Consenso precisano inoltre che “i lavori di messa in sicurezza di cui sopra, consentirebbero l’apertura di una nuova arteria stradale, in direzione Crotone, utile all’intera comunità”.