Attualità

Crotone: Coloriamo la città! Parte la campagna antigraffiti

Una delle immagini che ai numerosi turisti che giungono a Crotone non piacciono è sicuramente quella legata ai muri impiastricciati.
In questa direzione l’iniziativa messa in campo questa mattina.
Non solo una campagna di sensibilizzazione contro il graffitismo selvaggio ma anche un invito al rispetto dei luoghi ed a “colorare” la città.
L’iniziativa è dell’assessorato ai Quartieri che in collaborazione con la Cooperativa Agorà e l’associazione Pitagora ha dato vita ad un progetto che ha coinvolto tanti volontari, i quali armati di pennelli e colori hanno ridato “dignità” alle mura di molte zone del centro coprendo le scritte che deturpavano alcune zone storiche.
Piazza Castello, Piazza Albani e discesa Conigliera, dove è ubicata la storica scuola Principe di Piemonte, sono stati palcoscenico di questa iniziativa che ha richiamato anche l’attenzione di tante famiglie.
L’azione dell’assessore ai quartieri Caterina Caccavari, sostenuta dalle due associazioni, che ha visto la partecipazione del Consigliere Comunale Alberto Laratta è finalizzata a sensibilizzare sul rispetto dei luoghi evitando di imbrattarli e invitando a valorizzarne la portata storica e la potenzialità paesaggistica.
“Questa giornata è dedicata alla città. Il messaggio che vogliamo inviare è quello di rispettare i luoghi che ci appartengono e per renderli vivibili. Inoltre è anche l’occasione per togliere un po’ di grigio e colorare la nostra Crotone” ha detto l’assessore della giunta Pugliese.
L’assessore infatti invita gli artisti e i giovani in particolare a contattarla per individuare insieme zone da “colorare” e caratterizzare anche attraverso murales ed altre forme di arte di strada per restituirle alla fruibilità della comunità.
L’azione di questa mattina si inserisce in una più ampia programmazione di recupero della vivibilità cittadina promossa dall’amministrazione.
Infatti è stata effettuata a cura dell’assessorato un intervento straordinario di pulizia degli spazi adiacenti e all’interno del Castello Carlo V che questa mattina si presentava in tutta la sua bellezza.