Cronaca

Crotone, carenza idrica aggiornamento: la portata è residua e la distribuzione dell’acqua viene alternata (leggi come)

Congesi rende noto che, vista la portata residua( circa la meta’ di quella normale) in arrivo dal lago Sant’Anna Congesi sta alternando la stessa portata tra i serbatoi cittadini.
Stanotte e questa mattina – ci informano da Congesi – hanno avuto l’acqua Papanice e le zone servite dal serbatoio basso (via Cutro, via M.Nicoletta, Centro città, via C. Colombo, viale R. Margherita, Corso Messina ecc.); dalle 13,00 invece sono state aperte le zone servite dal serbatoio alto: (Farina/Tufolo, viale Gramsci, viale Magna Grecia, Centro storico,ecc.); alle 21,00 sarà riaperto Papanice e il serbatoio basso mentre verrà richiuso il serbatoio alto. Per la giornata di domani a partire dalle 7,00 si farà l’operazione inversa. Va sottolineato che il tutto dipenderà dalla durata dell’intervento, se i lavori dovessoro finire questa stasera domani pomeriggio si normalizzerà tutto.
Purtroppo il danno si è rivelato più grave di quanto previsto. La perdita è stata individuata in località Iannello e sulla quale sta intervenendo il Corap. La perdita è di 100 litri d’acqua al secondo. Quest’ultima informazione ci è stata data dall’ex consigliere comunale Enrico Pedace, che questa mattina si è recato personalmente sul posto.
Ricordiamo che Congesi è la società che gestisce il servizio idrico in città, inoltre come tutti gli altri organi di informazione, riportiamo le comunicazioni che riceviamo dagli organi preposti.