Sport

Crotone capolista per una notte

Continua la striscia positiva del Crotone di mister Juric, che al Romeo Menti di Vicenza conquista un punto importante e si proietta in testa alla classifica di serie B, da solo a quota 14 punti, in attesa delle big Cagliari, Cesena e Livorno che disputeranno le gare in programma domani. Reti inviolate e tanti rimpianti in questo anticipo della settima giornata. Soprattutto per quanto riguarda il Vicenza, che spreca la superiorità numerica ottenuta, per gran parte del secondo tempo, grazie all’espulsione di Ricci per doppia ammonizione, e fallisce anche un rigore nel primo tempo con Giacomelli che spedisce alto il tiro krotone-capolistadagli undici metri. Tanti rimpianti anche da parte del Crotone, che si difende bene dagli attacchi avversari e all’inizio del secondo tempo colpisce una traversa con Martella. Tante occasioni nel primo tempo, soprattutto di marca vicentina, con Galano e compagni che impegnano più volte Cordaz sfiorando il vantaggio. Episodio chiave al 39′ con l’arbitro che vede un mani in area di Claiton e fischia un calcio di rigore a favore dei veneti. Giacomelli fallisce clamorosamente calciando alle stelle. Il Crotone scende in campo aggressivo nella ripresa, sfiora addirittura il colpaccio con Martella che colpisce la traversa dopo pochi minuti dall’inizio della seconda frazione. Al 13′ il Crotone rimane in dieci, doppia ammonizione per Ricci, che finisce sotto la doccia anzitempo. Il Vicenza ci prova e diventa pericoloso, con Marino che butta nella mischia anche Gatto (l’esterno biancorosso sciupa due palle gol in dieci minuti), ma il Crotone non si arrende e si difende con le unghie arginando le offensive avversarie. A festeggiare è dunque la squadra pitagorica, che strappa un punto d’oro, confermandosi una delle squadre rivelazione di questo inizio di stagione, allungando la propria imbattibilità. I rossoblu tornano in Calabria da capolista, anche se solo per una notte. (O.P.)


Vicenza, 10.10.’15.