Cronaca

Crotone, bilancio dell’attività svolta sul territorio durante ponte del 25 aprile: un arresto della Polizia Stradale

Il Ponte dello scorso fine settimana, Anniversario della Liberazione e la successiva domenica, è stato caratterizzato quest’anno dall’emergenza nazionale dovuta alla pandemia da COVID -19 “Coronavirus”, imprevedibile e del tutto eccezionale.

Per la circostanza sono stati predisposti dalla Questura di Crotone specifici servizi di controllo che hanno visto impegnati operatori della Polizia di Stato, militari dell’Arma Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Capitaneria di Porto nonché personale della Polizia Locale nonché, finalizzati ad evitare che nonostante i divieti imposti dalle varie disposizioni di legge, cittadini circolassero al fine di ricongiungersi con i familiari oppure per raggiungere località turistiche e/o le seconde case site sia sul litorale ionico che sulla Sila crotonese e/o cosentina.

I servizi, altresì, hanno visto anche l’impiego di personale tecnico, a mare, del ROAN di Vibo Valentia e un elicottero del Reparto Volo di Reggio Calabria.

All’esito dei suddetti servizi, che hanno interessato sia il territorio del Comune di Crotone sia quello dei comuni insistenti nella provincia, sono stati conseguiti i seguenti risultati:

– Nel pomeriggio di sabato 25 aprile u.s., gli uomini della Sezione Polizia Stradale di Crotone, diretta a scavalco dal Vice Questore Aggiunto dr. Antonio De Tommaso e coadiuvata dal Commissario dr. Emanuele Garofano, sulla strada SS.107, in località Castelsilano, procedevano al controllo di un’autovettura, il cui conducente, non riusciva a giustificare i motivi che legittimavano lo spostamento dello stesso in relazione alle prescrizioni contenute nell’attuale D.L. n. 19/20 e alla connessa ordinanza regionale n. 29/2020. A seguito del controllo, la persona veniva trovata in possesso di sostanza stupefacente di tipo cocaina ed eroina, suddivisa in vari involucri, per cui veniva tratto in arresto ai sensi dell’art.73 del D.P.R. n. 309/90 per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Ulteriori attività, poi, consentivano di rinvenire presso il domicilio altra sostanza stupefacente di tipo marijuana ed un bilancino di precisione. Alla persona, quindi, secondo le direttive dell’A.G. venivano applicati gli arresti domiciliari nelle more del giudizio di convalida, e veniva – altresì – contestata la violazione di cui all’art. 4 del D.L. n. 19/20, con irrogazione della sanzione amministrativa pecuniaria di € 533,00 per aver violato – facendo uso di veicolo – le misure di contenimento COVID-19;

– Nel primo pomeriggio di ieri, 26 aprile u.s., personale della Squadra Volante ha deferito all’Autorità Giudiziaria, in stato di libertà, un crotonese classe ‘87, ivi residente, per il reato di porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere. Il predetto a seguito di una perquisizione personale, estesa anche al veicolo a bordo del quale viaggiava, veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di cm. 38, opportunamente sequestrato.

In totale, nelle giornate del 25 e 26 aprile u.s.:

 sono state controllate nr. 1769 persone;
 Sono stati sanzionate 59 persone ai sensi dell’art. 4 comma 1 nr. 19 d.l. 25.03.2020;
 Sono state controllate nr. 90 attività commerciali.

In ordine ai controlli presso gli esercizi commerciali si ribadisce che il personale impiegato svolge le attività coniugando il necessario rigore delle attività con la profonda umanità che contraddistingue il nostro lavoro, ben consapevoli delle gravi difficoltà, soprattutto economiche, che la pandemia in atto ha determinato per il tessuto produttivo di questo comprensorio.

Gli specifici servizi di controllo continueranno su tutto il territorio provinciale anche in vista del prossimo ponte del primo maggio.