Cronaca

Crotone: Approfondimento tecnico per la bonifica del Sin di Crotone

“Nella prosecuzione della Conferenza dei servizi sul POB FASE 2, che si terrà al ministero dell’Ambiente il 4 maggio, sarà valutato, in particolare, il parere congiunto degli organi tecnici (ISPRA e ARPACAL) sul progetto operativo di bonifica ‘Aree di proprietà Syndial-Discariche fronte mare e aree industriali’. Un aggiornamento della Conferenza dei servizi funzionale a consentire l’incontro tecnico che si terrà la prossima settimana a Roma.

Si tratta di passaggi  importanti – si legge in una nota della dotto ressa Elisabetta Belli, Commissario straordinario per la bonifica del Sin di Crotone –  in un’ottica di massima condivisione tra le istituzioni e gli organismi tecnici coinvolti per un più che opportuno approfondimento, considerato anche il tempo trascorso dal Pob 2008, che, come noto, è alla base dell’attuale progetto. La prosecuzione della Conferenza non dilata in alcun modo i tempi del procedimento poiché questi rimangono nettamente inferiori a quelli necessari alla chiusura delle Valutazioni di Impatto Ambientale regionali.

Infatti, il procedimento di Via (valutazione di impatto ambientale) regionale, già previsto per il POB FASE 1 (Opere anticipabili di protezione a mare), sarà necessario anche per il POB FASE 2.

L’approfondimento tecnico dunque – prosegue il Commissario straordinario per la bonifica del Sin di Crotone –  non comporterà nessun allungamento dei tempi, anzi sfrutterà al meglio il tempo a disposizione”.