Cronaca

Crotone: A Michele Affidato il titolo di Accademico Benemerito

L’ Associazione Al Servizio del Cittadino – Crotonesi a Roma Onlus ha insignito l’orafo crotonese Michele Affidato del titolo di Accademico Benemerito.
Lo rende noto Vincenzo Costa, Presidente dell’Associazione Al Servizio del Cittadino Crotonesi a Roma Onlus, libera Associazione di Cultura, Umanità e Solidarietà, a testimonianza dell’ alta stima e considerazione nei confronti dell’orafo Michele Affidato.
La consegna del Titolo di Accademico Benemerito, é stata decretata dal Consiglio Direttivo A.S.D.C. per i Suoi meriti e per i Suoi servigi in qualità di Testimonial dell’UNICEF di recente nomina ed investitura.
A consegnare il riconoscimento il presidente Vincenzo Costa, nella giornata di ieri 18 novembre, nel Laboratorio orafo di Crotone .
Tale benemerenza è certamente frutto d’impegno del Maestro Affidato, in ambito sociale, per i Suoi meriti nella Società e per le Sue spiccate doti di cultura, esempio di una Crotone ed una Calabria che lavora e produce e che giornalmente si rafforza sempre di più in loco ed in tutta Italia. Visto il Suo curriculum, un titolo assegnato qualitativamente alla persona giusta riferisce il Costa.
Uno dei fini dell’Associazione  – sostiene Costa – è proprio quello di premiare e fare conoscere gli emergenti crotonesi che si sono affermati nella Capitale d’Italia ed in tutto il Mondo intero, nel lavoro ed in qualsiasi campo professionale, Michele Affidato è uno di questi che fa tanto onore a Crotone ed a Roma.
Inoltre è volontà comune, scrive il Presidente dei Crotonesi a Roma, Vincenzo Costa, aiutare l’Unicef a migliorare ed incrementare la propria azione sostenendo e promuovendo attivamente le campagne e i progetti assegnati e le attività correlate ad essi.
Per fine anno, da parte dell’Associazione Al Servizio del Cittadino – Crotonesi a Roma Onlus, in virtù delle risorse di cassa, sarà devoluto un assegno all’Unicef tramite l’Ambasciatore di Crotone Michele Affidato.
Michele Affidato, persona disponibile, incline ai bisogni altrui, rappresenta l’uomo, il papà sensibile ai problemi umanitari e prevalentemente ai tanti bambini che soffrono nel mondo, abbandonati a se stessi, per fame, per violenze, per malattie varie.
La breve frase proferita durante la nomina a Crotone il 10 Novembre – conclude il comunicato – Sono sempre stato impegnato nel sociale e non mi tiro mai indietro quando si tratta di impegnarsi per il prossimoinquadra la personalità dell’Orafo.