Cronaca

Coronavirus, salgono a 48 i casi nel Crotonese

Ad oggi sono stati registrati 48 casi complessivi di infezione da coronavirus, dei quali 1 deceduto, 15 ricoverati presso il P.O. S. Giovanni di Dio di Crotone, 4 presso il nosocomio Pugliese – Ciaccio di Catanzaro, e 28 in isolamento e sorveglianza attiva domiciliare. I 15 ricoverati presso il S. Giovanni di Dio sono assistiti presso il reparto COVID 19/Malattie Infettive.

Le attività di sorveglianza sanitaria vengono regolarmente effettuate sul territorio su 593 soggetti classificati come “contatti stretti” di soggetti risultati positivi all’infezione virale, di cui 427 asintomantici e 166 sintomatici.

Raccomandiamo alla cittadinanza la massima adesione alle misure preventive disposte dalle autorità governative e nazionali, e la massima tempestività nella comunicazione al proprio medico di base circa l’insorgenza contemporanea di sintomi sospetti classificabili come COVID 19 (febbre sopra 37,5 gradi centigradi, tosse, difficoltà respiratorie, congiuntivite).

Anche la Regione Calabria ha pubblicato il bollettino aggiornato alle ore 17 del 21/03/2020

In Calabria ad oggi sono stati effettuati 2480 tamponi.
Le persone risultate positive al Coronavirus sono 235 (+28 rispetto a ieri), quelle negative sono 2245.
Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:
– Catanzaro: 13 in reparto; 9 in rianimazione; 29 in isolamento domiciliare
– Cosenza: 28 in reparto; 4 in rianimazione; 14 in isolamento domiciliare; 2 deceduti
– Reggio Calabria: 16 in reparto; 3 in rianimazione; 58 in isolamento domiciliare; 5 guariti; 2 deceduti
– Vibo Valentia: 2 in reparto; 7 in isolamento domiciliare
– Crotone: 14 in reparto; 28 in isolamento domiciliare; 1 deceduto
I soggetti in quarantena volontaria sono 6382, così distribuiti:
– Cosenza: 1320
– Crotone: 551
– Catanzaro: 610
– Vibo Valentia: 665
– Reggio Calabria: 3236
Le persone giunte in Calabria che si sono registrate al sito della Regione Calabria sono 10314.
Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro.