Cronaca

Coronavirus, istituita dalla Regione Calabria la zona rossa a Messignadi frazione di Oppido Mamertina (RC)

La Presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, ha emesso un’ordinanza, la n° 64 del 29.08.2020 in cui dichiara “zona rossa” la frazione di Messignadi di Oppido Mamertina dopo che si è scoperto che ben 13 persone sono risultate positive al Covid 19. Si tratta di componenti di cinque nuclei familiari entrati in contatto con una donna che, dopo giorni di febbre, è stata sottoposta a tampone risultato poi positivo. Tutti gli altri parenti sarebbero stati contagiati dalla donna perché entrati in contatto con lei.

Molti dei 13 positivi nei giorni scorsi sarebbero entrati in contatto anche con numerosi cittadini di Oppido Mamertina, per cui non è escluso che la chiusura possa riguardare anche l’intera cittadina. Sono in corso comunque ulteriori verifiche ed accertamenti per risalire alla catena dei contagi. L’ordinanza firmata dalla Santelli, la numero 64 dall’inizio dell’emergenza coronavirus, è motivata dalla necessita’ di evitare l’ulteriore propagarsi del contagio all’interno e all’esterno della frazione. Il focolaio individuato a Messignadi di Oppido Mamertina infatti – si legge nel provvedimento – “rappresenta un potenziale pericolo per l’ulteriore diffusione del virus, atteso che i soggetti positivi avrebbero avuto numerosi contatti stretti con i familiari e la popolazione del luogo, per i quali il Dipartimento di Prevenzione dell’Asp ha in atto ulteriori accertamenti, ma che già fanno registrare un’incidenza superiore a 10 casi confermati per mille abitanti e una percentuale di test positivi sul totale dei test effettuati tra i contatti prossima al 30%.

La situazione epidemiologica, legata al cosiddetto focolaio, può peggiorare rapidamente, dando luogo ad altri focolai, non diversamente contenibili”. L’ordinanza del presidente della Regione Calabria, in particolare, dispone, a partire dalle ore 00,01 di oggi 30 agosto, il divieto di allontanamento di tutte le persone residenti e il divieto di accesso nella frazione Messignadi di Oppido Mamertina e prevede che nella frazione “sono consentiti unicamente gli spostamenti ritenuti essenziali” e “sono sospese tutte le attività commerciali e produttive, ad eccezione di quelle ritenute ‘essenziali'”. Nel corso dell’emergenza coronavirus, fino al mese di maggio, sono stati 15 i Comuni dichiarati “zona rossa” dal presidente della Regione Calabria, Santelli, perché “focolai” di coronavirus.

Leggi qui ordinanza