Politica

Coronavirus Fase 2, Conte: “Iniziative improvvide di singoli enti locali illegittime”

Nel corso dell’informativa alla Camera dei Deputati, il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha evidenziato le illegittimità delle ordinanze emanate da alcune Regioni, criticando aspramente quelle regioni, tra cui la Calabria, che hanno deciso di andare più in là rispetto alle indicazioni del governo chiedendo e facendo in alcuni casi anche delle vere e proprie ordinanze.
“Non ci sarà un piano rimesso a iniziative improvvide di singoli enti locali ma basato su rilevazioni scientifiche. Iniziative che comportino misure meno restrittive non sono possibili, perché in contrasto con le norme nazionali, quindi sono da considerarsi a tutti gli effetti illegittime”. Il Governo ha sottolineato Conte non improvvisa mai. Preferisco dirlo forte e chiaro e preferisco dirlo qui in Parlamento a rischio di apparire impopolare il governo non può assicurare il ritorno immediato alla normalità della vita precedente. Ci piacerebbe consentire un pieno ripristino di tutte le ordinarie abitudini di vita dei cittadini, ma dobbiamo avere consapevolezza che il virus sta continuando a circolare nella nostra comunità”