Cronaca

Coronavirus, Crotone: visita ispettiva dello SPISAL alla Abramo Customer Care

Visita ispettiva, questa mattina, effettuata dagli uomini dello SPISAL (Servizio di prevenzione, igiene e sicurezza negli ambienti di lavoro) dell’Asp di Crotone nella sede della Abramo Customer Care.

Dall’avvio della pandemia tra i lavoratori del call center si registra non poca preoccupazione, cresciuta in virtù del decreto firmato da Conte che li inserisce tra i servizi essenziali.

Inoltre, in un comunicato congiunto le segreterie regionali di Slc–Cgil, Fistel–Cisl, Uilcom–Uil, avevano ottenuto conferma dall’azienda “in merito alle indiscrezioni circolate di un caso Covid-19 presso il sito di Crotone.

L’azienda nel pieno rispetto della privacy individuale, aveva, in quell’occasione, confermato ufficialmente la notizia dichiarando di essere venuta a conoscenza del caso Covid-19, nella serata del 17 marzo 2020. Di conseguenza – scrivevano le organizzazioni sindacali – sono state immediatamente attivate tutte le azioni del caso previste dal protocollo del 14 marzo 2020 e dalla circolare 5453 del Ministero della Salute del 22 febbraio 2020”.