Cronaca

Coronavirus, Crotone: scatta la stretta sulla Movida, mascherine all’aperto e niente balli

Il Commissario Straordinario Tiziana Costantino, in considerazione dell’ordinanza del Ministero della Salute del 16 agosto 2020 e ritenuto necessario ribadire e rafforzare l’obbligo di attenersi e di rispettare sull’intero territorio cittadino le disposizioni in materia di contenimento dell’emergenza da Covid – 19 ha emesso una ordinanza con la quale è fatto obbligo dalle ore 18.00 alle ore 06.00 sull’intero territorio comunale di usare protezioni delle vie respiratorie anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché degli spazi pubblici (spazi, slarghi, vie, lungomare) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formasi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale.

Con lo stesso provvedimento è stata disposta la sospensione, all’aperto o al chiuso, di attività del ballo che abbiano luogo in discoteche, sale da ballo e locali assimilati destinati all’intrattenimento o che si svolgano in lidi, stabilimenti balneari, spiagge attrezzate, spiagge libere, spazi comuni delle strutture ricettive o in altri luoghi aperti al pubblico, ribadendo la necessità di attenersi strettamente a tutte le misure di contrasto e contenimento della diffusione del Covid – 19 contenute nei decreti ed atti emanati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero della Salute nonché nelle ordinanza del presidente della Regione Calabria