Attualità

Coronavirus, Consorzio di Bonifica Ionio Crotonese: “Nonostante tutto inizia la campagna irrigua 2020”

“Nonostante tutto inizia la campagna irrigua 2020”.

Lo annuncia il presidente del Consorzio di Bonifica Ionio Crotonese, Roberto Torchia che in una nota inviata alla stampa analizza la situazione sul territorio di competenza.

“Nonostante tutto, ci stiamo prodigando per mantenere i servizi essenziali per la fornitura dell’acqua potabile ed irrigua.

Nonostante, causa nota siccità verificatesi nei primi mesi dell’anno in corso e le conseguenti irrigazioni di soccorso per le colture invernali, il volume irriguo disponibile sia ridotto, iniziamo a dare acqua per l’irrigazione, attraverso turnazioni.

Nonostante l’emergenza covid-19 e le conseguenti restrizioni economiche, di personale e logistiche, continuiamo a dare acqua.

Il Consorzio di Bonifica, anche attraverso la disponibilità dei media, comunica all’utenza agricola che la campagna irrigua relativa alla prima coltura avrà inizio il 20.04.2020.

Pertanto al fine di fornire una più efficace ed equa distribuzione idrica dagli impianti “ Fondo Valle Tacina ed Altopiano Isola di Capo Rizzuto” ricadenti nel comprensorio irriguo dei Comuni di: Petilia Policastro, Roccabernarda, San Mauro Marchesato, Cutro (Impianto Fondo Valle Tacina), Isola di Capo Rizzuto, Crotone, Cutro (Impianto Altopiano di Isola di Capo Rizzuto), il Consorzio ha ritenuto indispensabile stabilire una turnazione.

I territori interessati, salvo cause impreviste ed imprevedibili non imputabili al Consorzio, osserveranno un programmato e disciplinato calendario di turnazione che può essere consultato al sito istituzionale www.ioniocrotonese.it.

Anche attraverso questo comunicato, vogliamo fare appello a tutte le utenze di usare la risorsa idrica con razionalità e parsimonia, limitatamente allo stretto necessario; infatti abbiamo raccomandato un’attenta programmazione del piano colturale aziendale e tutte le pratiche non consentite come la “sbavatura del terreno” e/o comunque usi impropri.

Consentitemi – conclude Roberto Torchia – di ringraziare tutto il settore tecnico e gli operai in particolare che ce la stanno mettendo tutta, assieme all’intera struttura, per far andare già da oggi, tutto bene!”.