Cronaca

Coronavirus, 60 i casi complessivi nel Crotonese, 17 ricoverati al San Giovanni di Dio

Riceviamo e pubblichiamo

“Ad oggi sono stati registrati 60 casi complessivi di infezione da coronavirus, dei quali 1 deceduto, 17 ricoverati presso il P.O. S. Giovanni di Dio di Crotone, 4 presso il nosocomio Pugliese – Ciaccio di Catanzaro e 38 in isolamento e sorveglianza attiva domiciliare.

I 17 ricoverati presso il S. Giovanni di Dio sono assistiti presso il reparto COVID 19/Malattie Infettive.

Le attività di sorveglianza sanitaria vengono regolarmente effettuate sul territorio su 602 soggetti classificati come “contatti stretti” di soggetti risultati positivi all’infezione virale.

Raccomandiamo alla cittadinanza la massima adesione alle misure preventive disposte dalle autorità governative e nazionali, e la massima tempestività nella comunicazione al proprio medico di base circa l’insorgenza contemporanea di sintomi sospetti classificabili come COVID 19 (febbre sopra 37,5 gradi centigradi, tosse, difficoltà respiratorie, congiuntivite)”.

Sul piano nazionale, nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus, il Dipartimento della Protezione Civile rende noto che al momento 46.638 persone risultano positive al virus. Ad oggi, in Italia sono stati 59.138 i casi totali.

Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 17.885 in Lombardia, 6.390 in Emilia-Romagna, 4.644 in Veneto, 4.127 in Piemonte, 2.231 nelle Marche, 2.144 in Toscana, 1.351 in Liguria, 1.272 nel Lazio, 866 in Campania, 738 in Friuli Venezia Giulia, 885 nella Provincia autonoma di Trento, 648 nella Provincia autonoma di Bolzano, 748 in Puglia, 596 in Sicilia, 539 in Abruzzo, 500 in Umbria, 354 in Valle d’Aosta, 327 in Sardegna, 260 in Calabria, 81 in Basilicata e 52 in Molise.

Sono 7.024 le persone guarite. I deceduti sono 5.476, ma questo numero potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.