Attualità

Corigliano C. promossa a pieni voti da Costa Crociere

La nave che sembra approdare direttamente ai piedi del Pollino, il profumo sprigionato dalle clementine, souvenir gastronomico da portarsi a bordo, l’accoglienza ed il calore del gruppo folcloristico, la qualità dei sapori del territorio. Dall’olio ai salumi, dai distillati ai confetti, dal miele ai fichi. Sono, alcune delle emozioni che i crocieristi della Costa Deliziosa, tornata questa mattina a Corigliano, conserveranno di questo scalo calabrese.
La Città di Corigliano, con le sue escursioni nel territorio della Sibaritide, è stata promossa a pieni voti dagli stessi ospiti. Lo dicono le recensioni già registrate sul portale di Costa Crociere. Valutazione: ottima.
A confermarlo anche il padrone di casa della nave più grande mai approdata in Calabria, il Capitano Giuseppe Russo che ha accolto a bordo la delegazione composta dal primo cittadino Giuseppe Geraci, accompagnato dalle consigliere comunali Yole Sposato e Maddalena Avolio, dal Capo Maurizio Cimino, Nostromo del Porto, dal sottocapo Francesco Brunelli, dal Capitano di Fregata Giuseppe Stola, e da Tonino Tedesco, responsabile regionale di Costa Crociere.
Dopo lo scambio dei doni (il Sindaco ha consegnato una targa ricordo della Città al Capitano e quest’ultimo un modellino della Deliziosa), la delegazione calabrese è stata accompagnata in visita alla nave, passando dalle sale ristorante, dal piano bar, il teatro, i corridoi con i negozi, il self service, le piscine, le palestre e la zona Spa, il teatro e la piscina coperta.
Accogliamo con piacere il ritorno di Costa Crociere – ha dichiarato il Sindaco Geraci. Di fronte a questa opportunità di sviluppo il territorio non deve farsi trovare impreparato, ma organizzarsi sempre meglio per accogliere quelli che saranno i migliori ambasciatori nel mondo della Sibaritide.
Dopo l’attracco mattutino, la nave “Deliziosa” è ripartita alla volta del Porto di Kotor, in Montenegro, accogliendo i nuovi ospiti che anche per questo secondo scalo di novembre (il terzo nel 2015) hanno avuto la possibilità e l’opportunità di imbarcarsi direttamente da Corigliano.