Cronaca

Compiono furto nel cosentino e fuggono, bloccati a Strongoli dai Carabinieri dopo un’inseguimento

Quattro persone sono state bloccate dai carabinieri del Comando provinciale di Crotone dopo un rocambolesco inseguimento iniziato sulla strada statale 106 e terminato nell’abitato di Strongoli marina. Si tratterebbe di malviventi, ancora non identificati essendo tutti sprovvisti di documenti, che avevano compiuto un furto nel cosentino e che erano in fuga. I carabinieri li hanno intercettati oggi pomeriggio lungo la strada statale 106 mentre si trovavano a bordo di una Volkswagen Golf che era stata precedentemente segnalata ai militari, ma di fronte all’alt intimato dalla pattuglia il conducente non si è fermato, facendo scattare così l’inseguimento. Gli uomini in fuga hanno cercato di far perdere le loro tracce entrando nell’abitato di Strongoli marina, dove però si sono trovati di fronte una vettura dei carabinieri che non hanno esitato a speronare per aprirsi un varco. I quattro occupanti della Golf, ormai in panne, a quel punto sono scesi ed hanno tentato la fuga a piedi tra le viuzze di Strongoli. Al termine di un inseguimento tra le abitazioni i quattro uomini sono stati bloccati dai militari che per indurli ad arrendersi hanno anche sparato alcuni colpi di pistola in aria a scopo intimidatorio. Sul posto, nel frattempo sono giunti in forze i carabinieri della Compagna di Cirò Marina e di Crotone. Sulla Golf sono state trovate due targhe, una sovrapposta all’altra, circostanza che fa presumere che l’auto sia stata rubata, mentre nell’abitacolo sono stati rinvenuti oggetti presumibilmente provento di furto. I quattro hanno dichiarato di essere residenti in Campania. (ANSA).