Attualità

Commemorate le vittime delle Foibe e il sacrificio del Questore di Fiume Giovanni Palatucci

Oggi 10 febbraio si celebra la “Giornata del Ricordo”, istituita nel 2004, dedicata alle vittime delle foibe, l’esodo giuliano-dalmata e le drammatiche vicende del confine orientale negli anni a cavallo del secondo dopoguerra.
Una data che coincide con la morte del Questore di Fiume Giovanni Palatucci “Giusto tra le Nazioni” e “Servo di Dio”, avvenuta nel campo di sterminio di Dachau.
In occasione del 74° anniversario, nella Basilica Cattedrale di Crotone, una Santa Messa per commemorarne la figura e al tempo stesso ricordare la tragedia delle foibe.
Alla celebrazione hanno preso parte il Vice Presidente Nazionale dell’associazione Giovanni Palatucci, Vincenzo Costa, il Prefetto di Crotone Ferdinando Guida e il Questore Massimo Gambino, i referenti dell’ A.N.P.S. di Catanzaro e militanti delle Associazioni civili dell’A.N.M.I. dell’A.N.C.R.I. , degli Amici dei Bersaglieri.
A Don Serafino Parisi, parroco della Basilica Cattedrale il compito di relazionare sulla Giornata del Ricordo. La celebrazione eucaristica è stata officiata da Mons. Don Ezio Limina, che ha ricordato le atrocità delle Foibe ed ha esortato i presenti a non dimenticare uno degli eventi tristi della II guerra mondiale.
La celebrazione si è conclusa con la recita della preghiera di Giovanni Palatucci da parte di Maria Francesca Fragale.