Cronaca

Ciclone mediterraneo sullo Ionio, nubifragio si abbatte su Isola Capo Rizzuto

E’ in piena azione sullo Ionio un intenso ciclone mediterraneo che sta colpendo parte del Sud Italia, soprattutto la Calabria, con piogge e mareggiate.

Nel basso crotonese si sfiorano già i 100 mm di pioggia, mentre onde lunghe fino a 2-3 metri raggiungono le coste ioniche.

Numerose le chiamate ai vigili del fuoco del Comando provinciale di Crotone che hanno approntato una squadra SAF ovvero Speleo Fluviale. Numerose le auto che sono rimaste bloccate lungo le strade allagate.

Ad essere stata maggiormente colpita nella prima parte della mattinata la zona di Isola Capo Rizzuto.

La strada statale 106 “Jonica” è stata provvisoriamente chiusa al traffico, in entrambe le direzioni, dal km 230,500 al km 235,500, a causa dell’allagamento del piano viabile il traffico è stato deviato lungo le strade locali.

Sotto costante osservazione il livello del torrente Acquavara e il “Ponte Pilacca” in località Sovereto nel territorio di Isola Capo Rizzuto.

Sin dalle prime ore del mattino gli agenti della Polizia Locale e i volontari sono stati impegnati nel prestare soccorso ai numerosi automobilisti, tra cui il primo cittadino, rimasti bloccati all’interno delle loro autovetture.

Notevoli anche i danni provocati alle imbarcazioni ormeggiate al porto di Le Castella. Incessante è l’attività di soccorso messa in atto dagli uomini della Lega Navale e della cooperativa Blu Mediterranea, supportati dai volontari dell’Associazione Isola Ambiente Apnea, impegnati nel recupero delle barche al fine di evitare che affondino.