Attualità

Capo Colonna: installate le nuove insegne orarie al Parco archeologico

È un sodalizio che continua a dare buoni frutti quello tra il Polo Museale di Crotone e l’Associazione fotografica Krotografia. Nel giro di un mese e mezzo le iniziative fotografiche messe a segno dai due soggetti sono state diverse, a partire dall’allestimento della mostra fotografica sul Promontorio Lacinio, attualmente visitabile presso il Museo Nazionale di Capo Colonna, poi il concorso fotografico “Le storie del Lacinio”, le aperture serali del Parco archeologico, che il Direttore dott. Gregorio Aversa è riuscito ad organizzare e concedere proprio su richiesta delle associazioni fotografiche crotonesi.
Stamane un altro tassello fotografico si aggiunge alla preziosa collaborazione tra il Polo e Krotografia. Viste le condizioni disastrose dei pannelli che riportavano gli orari di apertura e chiusura del parco, Krotografia si è proposta di coprirli con delle fotografie che riportassero gli orari. Tre fotografie per i tre ingressi al parco, raffiguranti quello che il visitatore si troverà a guardare subito dopo l’ingresso, il faro per l’ingresso lato museo, la colonna per l’ingresso lato santuario, e i resti romani per l’ingresso di Torre Nao.
Le tre fotografie sono state scelte in accordo con il direttore Aversa, riportano il logo del Ministero dei Beni Culturali, quello di Krotografia, il nome del fotografo che ha scattato la foto e le tabelle orarie scritte sia in italiano che inglese. I tre fotografi che hanno messo a disposizione i propri scatti sono Antonio Luzzaro, Rino Leto e Fabrizio Carbone.
Si tratta di tabelle provvisorie, nulla di definitivo, in attesa che vengano installate quelle del Ministero, ma sono certamente un piccolo segno di quanto i cittadini crotonesi tengono a questo luogo che fa parte da sempre della loro storia e della loro cultura.
Fabrizio Carbone