Cultura & Spettacolo

Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura 2019: presentati alla Camera di commercio di Crotone gli eventi che ruoteranno intorno alla manifestazione sportiva

Presentati questa mattina, dalla Camera di Commercio di Crotone e dal Club Velico Crotone gli eventi culturali all’interno del Villaggio del Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura 2019, che si terrà nel capoluogo pitagorico dal 16 al 20 luglio.

All’incontro erano presenti il presidente e il segretario generale dell’ente camerale – Alfio Pugliese e Paola Sabella, e il presidente del Club Velico Crotone Francesco Verri.

Gli eventi, finanziati dall’ente camerale, rientrano nel progetto Enimed dell’Unione Europea, volto alla costruzione di uno dei sei itinerari culturali per migliorare l’attrattività delle aree del Mediterraneo ad alto valore storico-culturale.

Uno dei punti focali del progetto Enimed – nel quale la Camera di Commercio di Crotone è associata ad altri 21 partner provenienti da Spagna, Palestina, Egitto, Israele, Libano, Tunisia e Grecia – è la promozione e valorizzazione del territorio, a partire dalle varie forme teatrali ed artistico-culturali in generale, che caratterizzano la storia e la cultura dei territori coinvolti.

La cerimonia di apertura del Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura 2019, si aprirà nel pomeriggio del 16 luglio e farà registrare la presenza del I° Reggimento dei Bersaglieri di Cosenza.

Dal 16 al 20 luglio diversi saranno gli eventi che faranno da cornice ai momenti puramente sportivi.

Diversi, infatti, gli eventi che ruoteranno intorno al mondo della cultura senza tralasciare il mondo agroalimentare.

– 16 luglio concerto-omaggio a Rino Gaetano dell’orchestra Orfeo Stillo insieme alla cantante Rosa Martirano;
– il 17 luglio
– il 18 luglio la musica popolare di Pierluigi Virelli;
– il 19 luglio sarà la volta del teatro, in scena con “Il proppo e il re” e “Bollari”di e con Carlo Gallo;
Nel cartellone degli spettacoli anche la rievocazione storica del ritrovamento della venerata Effige della Madonna di Capo Colonna avvenuto 500 anni fa.