Sport

Campionati regionali di nuoto, secondo posto per la Kroton Nuoto

I campionati regionali di categoria di nuoto che hanno visto la partecipazione di tutte le società calabresi, in due weekend ricchi di gare e risultati hanno confermato la qualità degli atleti della Kroton Nuoto.

L’aver conquistato un eccellente secondo posto a squadre,così come gli altri risultati ottenuti nel corso delle gare, conferma l’eccellente lavoro organizzativo e tecnico dei dirigenti e staff tecnico del team del presidente Crugliano.

Tale risultato aumenta la consapevolezza di partire per Roma avendo la possibilità di centrare ancora riconoscimenti nazionali dopo le 9 medaglie ottenute nei campionati Italiani di Salvamento

Nella Piscina Olimpionica di Crotone la giornata finale caratterizzata dalle ottime prestazioni dei giovani atleti di casa che nella propria città, ottengono ottimi riscontri cronometrici.
In evidenza l’ennesimo record regionale delle terribili ragazze D’Angerio – Filippelli – Iuticone – Ioppoli che nella 4×100 stile libero, con il tempo di 4’12”00, hanno fatto registrare il nuovo record regionale di categoria “ragazze e junior”. Record che si aggiunge ai 5 ottenuti nel corso del campionato oltre ai 22 ori 4 argenti e 6 bronzi fatti registrare nella seconda parte di manifestazione, per un totale di 46 medaglie d’oro ,12 argenti e 18 medaglie di bronzo. Una vera pioggia di affermazioni che non può che inorgoglire sia la società pitagorica che la città tutta.

Ottimo il crono di Buzzurro Daniele nei 200 rana primo di categoria e attualmente in graduatoria nazionale tra i migliori 50, così come superba la prova di Andrea Muscó nei 100 dorso chiusi al mattino con il tempo 1’01’10 che attualmente gli vale il terzo posto in graduatoria nazionale. In totale 16 i pass individuali per le prossime Finali Nazionali di Roma, ottenuti da Muscó Andrea – Podella Giuseppe – Carvelli Francesco – Buzzurro Daniele – Filippelli Giulia – Ioppoli Maria Vittoria – Iuticone Dalila – D’angerio Giulia per il più importante evento nazionale giovanile. E per non farsi mancare nulla, anche la qualifica della staffetta 4×100 mista femminile che rientra di diritto tra le migliori 20 società a livello nazionale.