Attualità

Ammortizzatori Sociali: Sit-In davanti alla Prefettura

Sono tornate  davanti alla sede della Prefettura di Crotone le organizzazioni sindacali unitarie, Cgil, Cisl e Uil. Dopo la manifestazione del 13 ottobre inerente la modifica della legge Fornero questa mattina un nuovo presidio per evidenziare i ritardi legati al mancato pagamento delle spettanze relative all’anno 2014 ai lavoratori in Cassa integrazione Guadagni e in Mobilità in deroga. Sussidi fermi ormai da troppi mesi. Famiglie che aspettano da più di un anno e che nel frattempo devono fare salti mortali per sopravvivere. Il Prefetto di Crotone, Dr Vincenzo De Vivo, presente il Capo di Gabinetto, Eugenio Pitaro e il Funzionario Domenico Campagna, ha ricevuto i Segretari Generali delle Organizzazioni Sindacali Falbo per la Cgil, De Tursi per  la Cisl e  e Tomaino per la UIL. I rappresentanti sindacali hanno evidenziato forti preoccupazioni per il mancato pagamento di quanto dovuto a titolo di ammortizzatori sociali, peraltro, in una realtà così disagiata e ad alto tasso di disoccupazione quale quella del territorio crotonese ed hanno chiesto al Prefetto di farsi portavoce del menzionato disagio presso le strutture centrali della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero dell’Interno, nonché presso la Regione Calabria e l’INPS.