Attualità

All’Unical Laura Boldrini consegna borsa di studio a giovane ricercatrice

“Il mio e’ un libro in cui racconto cosa vuol dire rappresentare le istituzioni” ha spiegato Laura Boldrini, Presidente della Camera che questa mattina all’Università della Calabria ha consegnato alla studentessa Alessia Tuselli una borsa di studio, finanziata con il ricavato del libro “Lo sguardo lontano”.
“Migliorare le istituzioni significa far rinascere la speranza dei cittadini e anche la loro fiducia in chi li rappresenta – ha detto Boldrini – e io mi sono molto dedicata, in questi anni, ad avvicinare i cittadini al Palazzo e a far uscire il Palazzo verso i cittadini. Sono felice – ha sottolineato – per questa borsa di studio e che vada ad una ragazza del Sud, di Vibo Valentia, che ha fatto un percorso di studio nel Sud, a Napoli”.
Alessia Tuselli, ha poi detto la presidente della Camera, ” é una ragazza determinata e le questioni di genere non sono secondarie, perche’ quando le donne lavorano la produttività aumenta.
Al Sud solo il 30% delle donne lavora, la meta’ della media europea – ha detto poi la presidente – e questo deve far capire che se non si investe sull’occupazione femminile non si rialza la testa.
Siamo in una disuguaglianza nella disuguaglianza: prima tra Nord e Sud – ha detto Boldrini – e poi tra uomini e donne”.
Felice, naturalmente, la giovane ricercatrice, che ha accolto con grande emozione l’assegnazione della borsa di studio che gli consentirà di fare ciò che ha sempre desiderato, ricerca.