Sport

Alla T-Fast 21K di Torino Carvelli scalda i motori per la maratona di Amsterdam

Una perfetta organizzazione  quella del Team Marathon che ha dato vita alla T-Fast 21k, la T-Fast 30k e la T-Fast Pink di 8 chilometri tenutasi in affolata e fredda Torino domenica 6 ottobre. 

Il dominio del Kenia nella mezza maratona ha visto la vittoria di James Kibet (1:03:56) seguito da ed Esther Wangui Waweru (1:12:29), entrambi del Run2gether.

Sempre per la mezza maratona era presente il Crotone Antonio Carvelli tesserato proprio per la città piemontese col Gruppo Sportivo Interforze.

Una gara perfetta quella del podista crotonese che chiude i 21 chilometri in 1h23’40”, tempo molto interessante in vista del suo imminente impegno olandese.

Dalla sua pagina Facebook Antonio racconta: 

È da poco più di un mese che combatto con un problema al piede sinistro che sto cercando di curare.

Per Carvelli era importante verificare le condizioni e il passaggio alla mezza maratona. “Devo dire che è andata meglio di quanto immaginassi, anche se al 16esimo km il problemino è venuto fuori e ho dovuto passare la giornata a riposo forzato.
Adesso pensiamo alla 10km di Pisa della prossima settimana e poi puntiamo tutto sull’obiettivo che perseguo insieme al mio allenatore Giovambattista Audia e al quale mi sto dedicando da 3 mesi, i 42 km della Tcs Amsterdam Marathon del prossimo 20 ottobre.