Cronaca

Aeroporto Sant’Anna: Si vola dal primo dicembre

Dal primo di dicembre si vola da Crotone per Roma, Milano, Bologna e Londra.
La decisione assunta oggi – ha sostenuto Oliverio al termine dell’assemblea dei soci di Saga – sgombra definitivamente il campo da ogni pretesto, a coloro i quali non hanno perso occasione, per mettere in discussione il disegno di realizzare la gestione unitaria degli aeroporti calabresi.
Oggi, il disegno diventa realtà e dovrà vedere impegnato il presidente della Sacal, De Felice, per il rilancio del sistema aeroportuale calabrese che vede l’aeroporto hub di Lamezia Terme rafforzare il proprio ruolo di scalo internazionale, mentre si rafforzano le posizioni degli aeroporti di Reggio Calabria e Crotone, che sono chiamati a garantire le attività di due vaste aree della Calabria. Questi sono fatti per la Calabria, che non ha bisogno dei localismi, che tanto danni hanno prodotto in passato e che sono sempre in agguato.
La compagnia scelta dalla Sacal appartiene al gruppo Lufthansa e il contratto coprirà tutto il 2019. Saranno garantiti tre collegamenti con l’Italia e uno con l’Inghilterra: due collegamenti con Roma (partenza da Crotone ore 8,30 e 19,30 e da Roma 10, 30 e 21,50), due collegamenti con Milano (partenza da Crotone ore 8 e 18, da Milano 10,25 e 20,40); il terzo scalo scelto in Italia è quello di Bologna, con voli andata e ritorno per tre volte alla settimana. Per la prima volta lo scalo pitagorico avrà un collegamento, due volte la settimana, con l’aeroporto Luton di Londra”.
Il governatore della Calabria sulla decisione assunta ha sostenuto che occorre  dare merito “ai sindaci di Crotone e Isola Capo Rizzuto per la scelta di responsabilità fatta”.