Cronaca

Aeroporto Sant’Anna: Non c’è carburante, sosta a Lamezia per il Crotone-Bergamo

Cittadini preoccupati, le continue défaillance che si registrano sullo scalo aeroportuale di Sant’Anna, gettano ombre sul futuro dell’infrastruttura.
A destare preoccupazione è l’inoperatività dello scalo per quanto concerne il rifornimento carburante.
Ieri, il volo Ryanair Crotone-Bergamo è stato costretto ad una sosta a Lamezia Terme per fare rifornimento,  nello scalo crotonese non c’era carburante. L’aereo, con 189 passeggeri, doveva decollare alle 13:45 ma è partito solo poco dopo le 15 con destinazione Lamezia. Il servizio di rifornimento, gestito dalla Sacal – la società di gestione dell’aeroporto – era previsto. Un “Notam” (gli avvisi per i piloti e le compagnie sulle operatività ed i servizi negli scali aeroportuali) di qualche giorno fa indicava che dal 10 giugno anche all’aeroporto di Crotone c’era la possibilità di fare carburante.
Disservizio che arriva all’indomani del volo  Albastar che sabato mattina è giunto in anticipo sull’orario di apertura dello scalo pitagorico e ha dovuto attendere l’operatività dell’aeroporto prima di poter atterrare.
Chiarito il disguido, si è creato il problema del carburante.
In relazione al carburante dalla Sacal fanno sapere che il problema è in fase di risoluzione, che ha ottenuto tutti i permessi per l’utilizzo della cisterna dello scalo pitagorico, che si è provveduto alla formazione del personale che dovrà gestire il servizio e che sono in via di definizione gli accordi con la Skytaking, società che dovrà occuparsi del rifornimento.
Lo stesso De Felice, in occasione della presentazione dei voli Ryanair sottolineò che la Sacal stava lavorando alla risoluzione del problema, sottolineando che nel momento in cui si sarebbe verificato il problema si sarebbe ricorso all’utilizzo del servizio sullo scalo di Lamezia Terme.
Intanto, il Comitato cittadino aeroporto Crotone ha lanciato una petizione in cui si chiede l’attivazione dei voli da e per Roma e continua a chiedere di conoscere i progetti futuri di Sacal sullo scalo di Sant’Anna.