Cronaca

Accoglienza migranti, sequestrata struttura

La sezione di Polizia giudiziaria della Procura della Repubblica di Vibo Valentia, insieme al personale del Nas di Catanzaro, ha sequestrato a Maierato un capannone utilizzato per l’accoglienza di migranti minorenni non accompagnati. Il sequestro é stato motivato dal fatto che la struttura era priva dei requisiti minimi di sicurezza ed igienico-sanitari. L’attività investigativa che ha portato al sequestro è stata diretta dal Procuratore della Repubblica, Mario Spagnuolo. Nella struttura sequestrata erano ospitati 31 minori. Il capannone, di circa 900 metri quadri, era in uso ad un’associazione costituita allo scopo di procedere all’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati giunti a Vibo Marina in occasione degli ultimi sbarchi.