Cultura & Spettacolo

A Giovanni Pugliese, Ayoub Idam e Sorgente delle arti i riconoscimenti di “Un anno di CrotoneOk”

Consegnati, anche quest’anno dalla redazione di CrotoneOk e il Rossoblu, i premi dello speciale Un anno di CrotoneOk. La cerimonia di consegna dei riconoscimenti si è svolta, lunedì 3 febbraio, al Museo di Pitagora. Anche quest’anno sono stati davvero in tanti a partecipare alla manifestazione divenuta ormai un appuntamento tradizionale. Il premio ideato dal direttore delle testate crotonesi, Antonio Gaetano, ha l’intento di porre in risalto chi, in vari ambiti, è riuscito a distinguersi portando in alto il nome della città. Entusiasmo e positività hanno accompagnato l’intera serata: «Nonostante le difficoltà di un anno davvero particolare per il nostro territorio – ha spiegato Antonio Gaetano – sfogliando le pagine del nostro giornale abbiamo constatato che in realtà c’è una Crotone che opera con coraggio e professionalità, una Crotone viva, bella da raccontare e sicuramente da premiare». Tre i premi consegnati. Un Ok in Rossoblu – Premio Giuseppe Messinetti, è stato consegnato all’atleta Ayoub Idam per la dedizione verso la pratica sportiva, per il suo sacrificio e la infaticabile voglia di affrontare nuove sfide e per aver rappresentato Crotone con onore e orgoglio. Quest’anno, come sapete, correrà per la società crotonese Scuola Atletica Krotoniate: «Per me è un grande onore correre per la mia città – ha dichiarato Ayoub – e ringrazio i crotonesi che credono in me». A premiare Ayoub è stata Maria Ruggiero, già presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Crotone. Insieme ad Ayoub è intervenuto anche il presidente della Sakro Pino Talarico che sottolineando il talento del giovane atleta ha anche ribadito l’impegno per permettere ad Ayoub di ottenere la cittadinanza italiana e correre così anche per la Nazionale. Il premio Messaggio Ok quest’anno è andato ai giovani artisti della Sorgente delle Arti, per la loro voglia di “restare” e di fare, di sognare, di realizzarsi superando difficoltà e pregiudizi, anche in una piccola provincia del sud Italia. A premiarli il presidente di Confidustria Crotone Mario Spanò. : «La Sorgente delle Arti – ha commentato Luigi Sgrizzi – lavora sul territorio dal 2010, e lo fa non solo da un punto di vista tecnico. Stiamo cercando di costruire un mondo per i ragazzi dove possano costruire se stessi da soli. Anche a Crotone si possono realizzare i propri sogni, come noi che stiamo realizzando il nostro sogno e cerchiamo di realizzare i sogni degli altri». Il premio personaggio Ok 2019 è stato invece consegnato a Giovanni Pugliese, amministratore unico dell’Istituto Sant’Anna che ringraziando la redazione per il riconoscimento ha poi sottolineato: «L’istituto Sant’Anna è una casa di cura all’avanguardia ma che è fatta da uomini, e il raggiungimento di obiettivi importanti è possibile perché c’è una squadra forte e non solo da un punto di vista scientifico». Nel suo intervento Pugliese ha parlato di entusiasmo e soprattutto ha lanciato un messaggio importante ai giovani crotonesi. A premiare il Personaggio Ok è stato Alfio Pugliese, presidente della Camera di Commercio di Crotone. La serata è stata intervallata da brani musicali eseguiti da Giuseppe Calabretta della Sorgente delle Arti e da Gianluca Facente, autore di Faillo, il pitinioco. Interessante l’esperienza dell’associazione #ioresto. A parlare a nome del gruppo nato in città è stato Gianni Pitingolo. A seguire l’intervento dell’imprenditore Mimmo Mazza. Tra i presenti anche il “padrone di casa”, Santo Vazzano, presidente del Consorzio Jobel: «Siamo felici di ospitare questo evento. Abbiamo bisogno di notizie positive, di lezioni di speranza e di emanciparci dal cattivo». Presenti le istituzioni locali, religiose, civili e militari, le associazioni di categoria, associazioni teatrali e culturali oltre a personalità da sempre impegnate nel mondo della cultura, dello sport, della scuola e dell’imprenditoria.