Cronaca

Da Catanzaro a Crotone per fare razzia ai supermercati: Arrestate dai Carabinieri.

Erano venute da Catanzaro per compiere furti nei supermercati crotonesi, ma sono state arrestate dai Carabinieri.

Questo è successo a 3 giovani donne di etnia ROM, tutte con precedenti di Polizia, che nel pomeriggio di sabato sono state fermate dai Carabinieri.

Le giovani, in compagnia di una bambina, sono state controllate dai militari dell’Arma, all’esterno del supermercato CONTÈ di via Gallucci, dove i carabinieri  constatavano che nonostante avessero comprato solo una confezione di merendine, erano riuscite ad occultare, in 3 capienti borse, ben 74 confezioni di prodotti alimentari, tra cui pancetta, salumi e yogurt.

Nel prosieguo dell’attività, i militari rinvenivano all’interno dell’autovettura in uso alle tre donne, centinaia di euro in generi alimentari e prodotti per la pulizia della casa, che dai successivi accertamenti, svolti anche tramite il controllo delle registrazioni dei sistemi di videosorveglianza,  si scopriva erano stati sottratti  presso i supermercati EURODESPAR di via XXV Aprile ed AQUILONE di via Giovanni Paolo II.

Le tre donne, Lucia Passalacqua 28 anni, Diana Zaharia 22 anni, Alessandra Voci 25 anni, subito dopo l’arresto per furto pluriaggravato, sono state tradotte presso le rispettive abitazioni, in attesa dell’udienza di convalida.

Sul fatto continuano ad indagare i Carabinieri della locale Stazione, comandata dal Maresciallo Nazzareno Leonardis, coordinati dal P.M. di turno, Dott. Francesco Carluccio. La merce, per un valore complessivo di circa un migliaio di euro, è stata restituita ai legittimi proprietari, che con sommo stupore, non si erano accorti di nulla.