GERARDO SACCO STRISCIA
PULIVERDE
PULIVERDE

VIDEO | ” Giustizia per nostra sorella”: Ad un mese dall’omicidio, ricordata Antonella Lettieri.

Pubblicato il 9 aprile 2017 alle 9:06

In tanti i si sono ritrovati nella chiesa di San Giuseppe  a Ciro Marina dove è stata celebrata da Don Gianni Filippelli la messa in suffragio di Antonella Lettieri,  la giovane donna uccisa nella sua casa di via Cilea Cirò Marina la sera dell’8 marzo.
Ed è ad un mese fa che si è fermata la vita di tutti, di una comunità che  ancora attonita per quanto accaduto.
Tra la folla anche Francesco, Manfredi, il giovane innamorato di Antonella. Non rilascia interviste ma a microfoni spenti  ci confida che  avrebbe voluto essere al suo posto e non si da pace. La morte della giovane donna  ha sconvolto tutti, un’intera comunità che chiede giustizia insieme alle sorelle di Antonella.
In carcere per la morte di Antonella Lettieri, Salvatore Fuscaldo, 50 anni bracciante agricolo , finito nel mirino dei Carabinieri all’avvio delle indagini dirette dalla Procura della Repubblica di Crotone e al quale il Tribunale del Riesame ha rigettato la richiesta di scarcerazione.
Il quadro accusatorio nei confronti di Fuscaldo si è complicato dopo il ritrovamento in un vigneto di una trapuntina sporca del sangue della giovane donna e un paio di scarponcini sui quali i RIS hanno rinvenuto tracce di sangue della donna  e DNA  riconducibile al Fuscaldo.
Il legale di Fuscaldo, l’avvocato Francesco Amodeo presenterà ricorso in Cassazione mentre c’è attesa per i risultati su quanto i RIS hanno rinvenuto nel sopralluogo a casa di Fuscaldo e sulla scena del crimine. Intanto si continua a cercare l’arma del delitto.

EUROSPAR FASCIONE

wesud è aperto alla condivisione di materiale e di idee, la responsabilità civile e penale di manoscritti e immagini ricevute è da imputare esclusivamente agli autori. La redazione, pertanto, non è da considerarsi necessariamente in linea con gli stessi.

Redazione WeSud