GERARDO SACCO STRISCIA
PULIVERDE
METAL CARPENTERIA

VIDEO | Crotone: L’energia positiva Fiorella Mannoia avvolge il pubblico del PalaMilone

Pubblicato il 11 aprile 2017 alle 18:21

Ha dimostrato tutta la sua grandezza Fiorella Mannoia nel concerto che ha tenuto a Crotone.
Un concerto che ha messo in evidenza la sua grande grinta, la sua immensa bravura e soprattutto il suo grande carico di umanità.
PalaMilone per la prima volta gremito in ogni ordine di posto in occasione di un concerto grazie alla signora della musica italiana Fiorella Mannoia.
Seconda tappa calabrese, dopo l’anteprima al teatro Gentile di Cittanova, l’esibizione della “combattente” Mannoia è stato un successo senza precedente, sono giunti da ogni parte della Calabria.
Grande l’entusiasmo che ha caratterizzato il parterre e il palcoscenico, davvero uniti nelle melodie della cantante romana. Merito sicuramente delle sue canzoni senza tempo, sempre splendide e che parlano al cuore, che ha presentato al pubblico calabrese insieme ai più recenti successi contenuti nell’album “Combattente”, compreso il brano che l’ha vista arrivare seconda sul podio del Festival di Sanremo, “Che sia benedetta”, e merito del pubblico, che ha raccolto l’invito della Esse Emme Musica di Maurizio Senese  Non si risparmia mai Fiorella Mannoia, sul palco e fuori.
Il pubblico con lei si diverte e dimostra di amarla omaggiandola con striscioni, peluche, magliette e dolci della tradizione tipica calabrese.
Accompagnata dalla sua band – Davide Aru alla chitarra, Luca Visigalli al basso, Bruno Zucchetti al pianoforte e alle tastiere Diego Carradin alla batteria e Carlo Di Francesco, direttore artistico del tour, alle percussioni -, la “combattente” ha eseguito i brani di oggi e di ieri con entusiasmo, coinvolgendo i tantissimi che hanno riempito il PalaMilone, lasciando il palcoscenico e immergendosi tra il suo pubblico dimostrando di divertirsi  come non mai.

 

 

AURUM FASCIONE

wesud è aperto alla condivisione di materiale e di idee, la responsabilità civile e penale di manoscritti e immagini ricevute è da imputare esclusivamente agli autori. La redazione, pertanto, non è da considerarsi necessariamente in linea con gli stessi.

Redazione WeSud